F1 eSports | Anteprima F1 eSports Series Pro Exhibition

L'evento che dà inizio alla stagione 2021 della F1 eSports Pro Series, con alcune interessanti novità

Ormai ci siamo, con la Pro Exhibition che si terrà domani, giovedì 27 maggio, ha ufficialmente inizio la stagione 2021 della F1 eSports Pro Series. Sarà una stagione ricca di novità, a partire dal “Pro Rank“, che sarebbe un equivalente della super licenza che si ha nella F1 reale, ma andiamo a vedere più nel dettaglio in cosa consiste. Anzitutto tutti i sim drivers che hanno partecipato all’ultima edizione della Pro Series, saranno automaticamente inseriti nel Pro Rank e quindi saranno selezionabili dai vari team per far parte del proprio trio di piloti (infatti tutti i team, entro il 31 luglio, dovranno presentare ufficialmente i tre piloti che costituiranno la propria squadra). E i nuovi piloti che aspirano ad entrare nel Pro Rank, per poter essere selezionati dai team, come faranno? Esattamente a ciò serve la Pro Exhibition. Infatti si son tenute nelle scorse settimane le qualificazioni per questo evento che hanno visto selezionati, tramite modalità differenti, 30 sim drivers. Tutti i qualificati entrano di diritto nel Pro Rank, che quindi viene a comporsi di un totale di 60 piloti, i 30 che hanno disputato la scorsa stagione della Pro Series e i 30 qualificati alla Pro Exhibition.

Chiaramente poi ci sono le sfide che potremo vedere nell’evento di domani e che permetteranno ai 30 sim drivers qualificatisi di mettersi in mostra ai team ufficiali. Nel dettaglio avremo quattro sfide: oltre alla classica gara, ci sarà una “Ghost race” sull’asciutto e una sul bagnato e infine una sfida di testa a testa. Come spiegato nel comunicato, per ghost race si intende una gara in cui viene eliminato l’effetto della “dirty air” provocata da una vettura che si segue da vicino e le collisioni, rendendo attraversabili, per così dire, le vetture avversarie, così da rendere possibile misurare il puro passo dei vari piloti. I testa a testa invece saranno delle qualifiche a eliminazione diretta, al meglio delle tre, per determinare il ritmo sul giro secco. Ricordiamo che vincere questo evento non assicura di essere selezionati da un team eSports di F1, in quanto poi saranno le squadre a decidere liberamente chi eventualmente selezionare, ma chiaramente più ci si dimostrerà veloci e completi e maggiori saranno le chance di venire scelti. Tra questi 30 piloti che scenderanno in pista domani sera, ci sono anche tre nostri connazionali che speriamo possano far bene:

Domenico Lovece: qualificato come terzo nella categoria che usava come piattaforma la PS4, nelle qualificazioni non ha mai vinto, ma ha mostrato una grande consistenza con ben 6 podi, che gli hanno permesso di arrivare a soli 11 punti dal vincitore.

Dario Iemmulo: anche lui qualificato nella stessa categoria di Lovece, con l’ultimo posto disponibile, conquistato nella gara finale ad Abu Dhabi.

Alessio Di Capua: vincitore delle qualificazioni su PC, con ben quattro vittorie all’attivo, e campione nei kart, può essere sicuramente uno dei più seri candidati ad essere selezionato da un team di F1.

L’evento verrà trasmesso dalle 20 di giovedì 27 maggio su diverse piattaforme di F1, tra cui Facebook, Youtube, Twitch, HUYA e sul sito ufficiale di F1.

Immagine in evidenza: ©Formula 1 Game Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "F1 eSports | Anteprima F1 eSports Series Pro Exhibition"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*