Lundgaard vince Gara 2 al Mugello, Schumacher allunga in classifica

13 Settembre 2020 - 13:20
|
GP Toscana Ferrari 1000

Il danese Lundgaard vince una gara per lui relativamente noiosa dopo una partenza da incorniciare




Christian Lundgaard vince la Sprint Race del Mugello con oltre 14 secondi di vantaggio su Louis Deletraz. Il danese, che partiva dalla terza posizione, è partito benissimo, arrivando alla prima staccata davanti a tutti. Da quel momento è iniziato il monologo del danese, terminato solo dalla bandiera a scacchi. 

Ad essere beffati dal danese, sono stati Markelov e Vips, con il pilota estone che ha perso qualche posizione al via ma è poi risalito, arrivando terzo al traguardo.
Sul secondo gradino del podio sale Louis Deletraz, che partiva dalla sesta posizione ed è stato autore di un’ottima gara. 

Quarta posizione per Mick Schumacher, che nelle prime fasi aveva perso qualche posizione. Il tedesco ha poi tenuto un ottimo ritmo, inarrivabile per tutti i piloti con cui ha battagliato direttamente. 

Quinto al traguardo un ottimo Guanyu Zhou, che partiva ventesimo. Il cinese, assieme a Shwartzman, ha animato le prime fasi di gara, risalendo dal fondo e battagliando praticamente con tutti, mettendo a segno diversi bellissimi sorpassi. All’inizio del penultimo giro è addirittura arrivato vicinissimo a Schumacher, insidiando il tedesco. 

Sesta posizione per Callum Ilott, seguito da Daruvala, Sato Shwartzman e Nissany. 

Finisce al giro 15 la bella gara di Luca Ghiotto. Il pilota veneto, che partiva settimo grazie al secondo posto di ieri, aveva guadagnato qualche posizione, rimanendo sempre dietro Mazepin, vincitore di ieri e ottavo al via. All’inizio del quindicesimo giro, però, Luca ha tentato di sopravanzare il compagno di squadra con una profondissima staccata alla San Donato. Mazepin ha resistito duramente, e i due sono arrivati a collidere duramente. Il russo è rimasto in pista, terminando la gara in diciottesima posizione, mentre Luca è finito nel ghiaione. 

Credit: F2 Official Twitter Account

Diciannovesimo Yuki Tsunoda: il giapponese stava facendo un ottima gara, prima di arrivare al contatto con il brasiliano Drugovic. Dopo una bellissima staccata alla San Donato, Yuki non è riuscito a sopravanzare il brasiliano, accodandosi. All’ingresso di curva due, Tsunoda ha avuto una percorrenza molto più veloce di Drugovic, e i due si sono toccati all’ingresso di curva tre. un pilota dell’ala anteriore del giapponese ha ceduto, ma Yuki è rimasto in pista, sopravanzando comunque il brasiliano. Proprio mentre cercava di allungare, però, è arrivata la bandiera nera e arancione dei commissari, che lo hanno costretto a fermarsi per sostituire il muso. 

Al termine di questo round, Mick Schumacher rimane in testa alla classifica, seguito da Callum Ilott e dal vincitore di giornata. 

Credits: FIA Official Twitter Account

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Formula Motorsport Limited

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: