Assen alza la voce: in pista solo con il pubblico

22 Aprile 2020 - 15:06
|

Il Motomondiale 2020 potrebbe perdere anche la tappa olandese del 2020, nel caso si decidesse di chiudere a porte chiuse




Piove sul bagnato per Dorna, dopo le tante difficoltà per comporre un calendario valido per lo svolgimento del campionato, dall’Olanda arriva un’altra batosta per Carmelo Ezpeleta e Co.

Stando alle parole dell’ex presidente del circuito di Assen Jos Vaessen_: l’Olanda non sembrerebbe minimamente interessata a far svolgere il proprio Gran Premio senza il pubblico e saltare un anno non recherebbe nessun danno all’organizzazione olandese, visti anche gli ottimi ricavi che il circuito riceve alla fine di ogni evento svolto ad Assen.

Oltre il dissenso a correre da parte di Jos Vaessen, poche ore dopo queste dichiarazioni, il governo olandese con una nota ufficiale ha imposto il divieto all’organizzazione di eventi sportivi fino al 1° settembre (salvo nuove predisposizioni)

Notizia che rovina drasticamente i piani della Dorna, poiché nella bozza di calendario presentata circa una settimana fa, che prevedeva tutti gli appuntamenti a porte chiuse_, si puntava ad iniziare le danze la prima settimana di agosto a Brno per poi andare ad Assen. Questo continuerebbe con il tour Europeo che passa per l’Italia, la Spagna, la Germania e la Francia, senza escludere un doppio appuntamento in una di queste nazioni.

Ritornando al capitolo Assen, ancora non ci sono notizie ufficiali riguardo ad un annullamento del Gran Premio, ma la speranza di vedere il Motomondiale sulla terra olandese diventa giorno dopo giorno sempre più un’utopia.

Michele Massa

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Gold & Goose/Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: