F2 Gp Russia | Piastri vince e va in fuga, Pourchaire secondo, Daruvala terzo

Ai piedi del podio l'idolo di casa Shwartzman, solo sesto Zhou

Questa Feature race di F2 ha avuto il sapore di F3 2020, con Piastri e Pourchaire che sin dalle primissime fasi di gara hanno fatto il vuoto dietro di loro, girando per buona parte della gara fino a mezzo secondo più forte di tutti gli altri e duellando sul filo dei decimi tra loro due con i distacchi che variavano tra un secondo e due secondi. Se escludiamo il momento in cui al giro 9 Pourchaire, uscito dai box davanti a Piastri che si era fermato il giro precedente, è stato passato con facilità poche curve dopo dall’australiano che aveva gomme già in temperatura, non c’è mai stato un vero e proprio duello, ma il passo gara messo in pista da questi due rookie è stato davvero fenomenale, tanto che Daruvala, che ha chiuso terzo, aveva 12 secondi di ritardo dal leader.

A questo punto, complice una non certo esaltante prestazione di Zhou che termina solamente sesto, la classifica vede Piastri dominare con 178 punti, Zhou a 142 e Shwartzman che accorcia sul pilota della Uni Virtuosi a 135 dopo il quarto posto in questa Feature Race, anche se tra gli inseguitori quello che è sembrato più in forma dopo la pausa estiva è Pourchaire, che attualmente ha 120 punti in classifica. Buona prestazione anche per il vincitore della gara di ieri, ossia Dan Ticktum, che porta la Carlin al quinto posto dopo una gara solida senza mai rischiare di essere insidiato seriamente da Zhou alle sue spalle. Il primo dei piloti che erano partiti con gomma dura è stato al traguardo Liam Lawson, pilota della Hi-Tech che ha chiuso settimo, portandosi anche a casa il giro veloce. Chiudono la zona punti Verschoor, Lundgaard e Beckmann. Molta sfortuna per i due ritirati Juri Vips e Boschung, che stavano entrambi facendo una gara nelle posizioni medio-alte, ma entrambi costretti al ritiro per problemi al motore, l’estone al giro 6 e il pilota della Campos al giro 26, mentre il terzo e ultimo ritirato della gara, Viscaal, si è ritirato al primo giro dopo un contatto. Deledda, unico italiano in gara, chiude penultimo, davanti al suo compagno in HWA, Hughes.

Immagine in evidenza: ©Formula 2 Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "F2 Gp Russia | Piastri vince e va in fuga, Pourchaire secondo, Daruvala terzo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*