Luca Ghiotto vince una Gara 2 accorciata a Sochi, paura per Matsushita

29 Settembre 2019 - 12:26
|
GP Russia 2019

Sprint Race segnata da un brutto incidente al via che ha causato la bandiera rossa. Il giapponese sta bene ed ora è al centro medico con Mazepin




La Formula 2 ci ha ‘regalato’ un altro momento di paura nella Sprint Race di Sochi. Dopo la partenza succede di tutto in curva 1, con Deletraz che ha problemi ai freni e va lunghissimo. Da qui nasce il caos generale, con alcune auto che sono costrette ad andare verso la via di fuga. Di queste, vanno a toccarsi Jack Aitken e Nikita Mazepin, con il russo che ha tagliato la via ed ha perso il controllo. A seguito del contatto, la sua macchina è andata a sbattere contro Nobuharu Matsushita, con il pilota giapponese che finisce per impattare violentemente contro le barriere.

Bandiera rossa e gara interrotta. Non è stato un grave incidente, ma l’assenza di immagini dalla regia ha fatto preoccupare per le condizioni del pilota giapponese. Tuttavia tutto si è risolto per il meglio dopo un’ora, quando la direzione gara ha fatto sapere che la gara sarebbe ricominciata (ed accorciata a 15 giri) e che sia Matsushita che Mazepin sono al centro medico senza fratture. In successione arriverà anche il comunicato che l’incidente al via sarebbe stato investigato dopo la gara, anche se la ‘colpa’ pare principalmente di Mazepin.

Tornando alla gara, Luca Ghiotto sfrutta una buona partenza (anche fortunosa nell’evitare il caos) per vincere Gara 2 della Formula 2 a Sochi. Il pilota italiano della Uni Virtuosi precede sul traguardo il neo-campione F2 Nyck de Vries. Dopo essere riuscito a passare Callum Ilott (3° e sul podio) alla ripartenza, l’olandese ha pressato il nostro portacolori per cercare, senza successo, l’all-plein russo dopo la Pole e la vittoria in Gara 1.

Dopo il podio ci sono le penalità a segnare la classifica. Sergio Sette Camara chiude quarto, ma lui e Boschung (fuori dai punti) sono stati penalizzati di 5 secondi per aver tagliato la pista e guadagnato terreno nella prima ripartenza. Ergo, il brasiliano retrocede in sesta posizione, dietro al suo compagno Nicholas Latifi e a Guanyou Zhou. In settima posizione chiude Sean Gelael, poi è Giuliano Alesi ad occupare l’ultima posizione utile per la zona punti. Ritirato invece Mick Schumacher dopo un problema ai box.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © fiaformula2.com

Non ci sono commenti