Red Bull | Verstappen: “L’anno prossimo voglio il titolo” Albon: “Contento di quest’anno”

02 Dicembre 2019 - 7:30
|
GP Abu Dhabi 2019

I due piloti Red Bull chiudono l'ultima gara della stagione al 2° e 5° posto. I ragazzi poi danno un giudizio sulla loro stagione appena conclusa.




Si conclude anche l’ultimo appuntamento della stagione 2019 di Formula Uno. È il sei volte iridato Lewis Hamilton che vince dominando la gara ad Abu Dhabi, davanti a Max Verstappen e Charles Leclerc. Sentiamo le parole del’olandese, 2° classificato.

“Senza dubbio sono molto contento di finire la stagione con un podio, ho raggiunto anche il 3° posto nel mondiale piloti davanti alle due Ferrari, una bella soddisfazione. Quest’oggi Mercedes e Lewis (Hamilton,ndr) erano troppo veloci per noi. Nonostante ciò abbiamo fatto una buona strategia, i pit stop erano veloci, il 2° posto oggi è un buon risultato. Il nostro passo era buono, ero più veloce di quasi tutti gli altri piloti, è una bella sensazione.

Il #33 ripensa agli avvenimenti che hanno caratterizzato questa stagione:

“Guardando indietro, il momento più memorabile di questa stagione è senza dubbio la vittoria in Austria. Far tornare a vincere Honda nell’era del V6 è stato emozionante, soprattutto nella pista di casa di Red Bull davanti a così tanti olandesi. Tutto sommato è stata una buona stagione, il team non ha mai smesso di lavorare. Honda ha fatto passi da gigante, sono molto soddisfatto di questo primo anno di collaborazione. L’obiettivo per l’anno prossimo è lottare per il titolo Mondiale.”

Chiude in quinta posizione Alexander Albon, arrivando alla fine della sua prima stagione nella massima serie dell’automobilismo.

“La gara non è andata come volevamo, dobbiamo ancora analizzare bene il tutto. Abbiamo fatto il pit stop presto per sorpassare Vettel, ma non ha funzionato. Dopo sono rimasto dietro ad un gruppo di macchine senza DRS. Ovviamente il nostro stint è durato più del previsto, le gomme si sono deteriorate prima della fine della gara, Vettel è così riuscito a passarmi. Tirando le conclusioni, sono contento della mia stagione. Senza dubbio c’è molto lavoro da fare, ma sono un rookie, è così per tutti. Penso che manchi ancora un po’ di velocità sia in qualifica che in gara, ma arriverà con l’esperienza. Settimana prossima ci saranno i test, continueremo a lavorare sodo. Mi tranquillizza affrontare l’inverno sapendo dove correrò la prossima stagione, adoro lavorare con la squadra, non vedo l’ora di iniziare il 2020!”

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©Red Bull Official Twitter Page

Non ci sono commenti