Charles Leclerc : “Non siamo ancora dove vorremmo”

11 Ottobre 2019 - 13:08
|
GP Giappone 2019

Le dichiarazioni del monegasco dopo le prove libere del Gran Premio del Giappone




Il venerdì del Gran Premio del Giappone non è andato secondo i piani della Ferrari, che a Suzuka si ritrova ad inseguire la Mercedes in entrambe le sessioni, con le FP2 chiuse rispettivamente in quarta e quinta posizione .

Di questo avviso è Charles Leclerc, che ha chiuso il venerdì al quarto posto con un miglior tempo di 1:28.141 ottenuto nel finale in un tentativo di attacco al tempo, a quasi quattro decimi di ritardo dal miglior giro di Valtteri Bottas.

Il monegasco, reduce da quattro pole position consecutive, commenta così la sua giornata odierna, consapevole dell’enorme mole di lavoro che lo aspetta domenica: “Abbiamo massimizzato il tempo a nostra disposizione oggi. Sapendo che le qualifiche sarebbero state posticipate a causa delle avverse condizioni meteorologiche e che le terze libere sono state cancellate, tutti hanno approcciato le sessioni odierne in maniera un po’ differente. Questo a maggior ragione nella sessione del pomeriggio dopo che è stato annunciato che i tempi potrebbero valere per definire la griglia di partenza del Gran Premio. Mi pare di capire che i nostri avversari stiano andando molto forte, mentre noi non siamo ancora dove vorremmo. Non sono completamente sicuro di avere compreso quali siano le aree in cui ci manca performance, ma di sicuro dal punto di vista della mia guida posso migliorare ancora. Domenica sarà una giornata particolarmente intensa ma in fondo i processi fisici e mentali non cambiano, la routine prima di salire in macchina sarà sostanzialmente la stessa. Quindi procederemo come al solito, lavorando duramente in tutte le aree e cercando di fare il miglior lavoro possibile per ottenere il massimo in gara”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari Media Center

Non ci sono commenti