Ferrari | Leclerc: “Stagione speciale, ma dobbiamo migliorare in gara”. Vettel: “Obiettivo 2020 è fare meglio”

01 Dicembre 2019 - 21:39
|
GP Abu Dhabi 2019

Terzo posto per Charles Leclerc che chiude la stagione con 10 podi, mentre solo quinto Sebastian Vettel penalizzato dall'assenza del DRS e una sosta lenta




Il Gran Premio di Abu Dhabi chiude il sipario di questa stagione 2019 a tratti incolore per una Ferrari che sembrava essere la favorita al titolo, ma che ha raccolto nuovamente le briciole. Al tramonto dello Yas Marina Circuit, la Rossa ha portato a casa il podio con Charles Leclerc, alla sua decima top-3 in stagione. Quinto posto per Sebastian Vettel.

Una gara che ha visto entrambi su due soste, l’ultima delle quali ha portato il monegasco a dover difendere il 19° podio Ferrari in stagione dall’attacco di un arrembante Valtteri Bottas. La stagione si è però conclusa con una multa salata per dei dati non conformi al regolamento, comunicati alla FIA prima della gara.

Charles Leclerc, al termine della sua prima stagione in Rosso, ha detto: “Non mi sarei mai immaginato che la mia prima stagione da pilota della Scuderia Ferrari sarebbe stata così speciale. Dal punto di vista mio personale è fantastico poter chiudere l’anno con tante pole position e due vittorie all’attivo. È ovvio che ogni pilota vorrebbe ancora di più e c’è sempre qualcosa che si poteva fare meglio, però la mia stagione è stata certamente positiva, anche perché ho imparato tanto. Sono grato a tutto il team per il supporto che non mi ha mai fatto mancare e per il duro lavoro che tutta la squadra ha fatto per me.”

In merito alla gara di oggi ha aggiunto: “Quella di oggi non è stata una gara facile. Sono partito dalla terza posizione e sapevo che avrei dovuto tentare di vincere per riprendermi il terzo posto nella classifica mondiale. Ci ho provato ma purtroppo oggi non ci sono riuscito. Questo inverno dovremo lavorare parecchio per cercare di migliorare il nostro passo gara. Siamo stati sempre forti in qualifica durante questa stagione, mentre abbiamo parecchio margine di miglioramento in configurazione gara.”

“È comunque bello concludere la stagione con un podio, specialmente per il fatto che era da qualche gara che non ci salivo. Ora ci fermiamo, ma sono sicuro che fra qualche giorno non vedrò l’ora di tornare in macchina. Anzi, posso già dire che non vedo l’ora che sia il momento di partire per Melbourne.”

Sebastian Vettel, che ha chiuso la stagione al quinto posto in classifica piloti, ha commentato così la sua gara: “Al via non ho avuto molto spazio per cercare di guadagnare una posizione e devo dire che il fatto che il DRS non funzionasse non ha aiutato, perché ha vanificato il momento nel quale avevo un vantaggio di gomme nei confronti di Max (Verstappen) che poi con il progredire dei giri è svanito. Dopo il mio primo pit stop non ero particolarmente competitivo e così abbiamo deciso di fermarci di nuovo. In quel momento abbiamo perso due posizioni e sono stato in grado di recuperarne solo una perché le Mercedes oggi erano semplicemente troppo veloci.”

Per quanto concerne questo suo 2019 ha detto: “Nel complesso questa non è stata la stagione che avrei sperato di disputare. Le ragioni adesso ci sono chiare e abbiamo imparato delle lezioni. Portiamo a casa tutto per lavorarci su.”

“Penso che dobbiamo crescere ancora come squadra, ma anche da parte mia l’annata non è stata ideale. Non penso però che sia stata negativa come potrebbe sembrare. Ci sono state tante piccole cose che hanno contribuito a rendere il quadro d’insieme non particolarmente positivo.”

Guardando al 2020 ha quindi affermato: “So che posso fare meglio e questo è di sicuro un obiettivo per l’anno prossimo. Speriamo di avere ancora un pacchetto forte che ci permetta di lottare con i nostri rivali. Ora ci concentriamo sul test e poi sarò contento di staccare la spina per un po’.

Il Team Principal Mattia Binotto, ha analizzato così la gara: “Oggi sapevamo che non c’erano i presupposti per avere una delle nostre gare migliori. Dovevamo tentare qualcosa di diverso per riuscire a conquistare un difficile terzo posto nel Campionato Piloti con Charles. La sua prestazione odierna rispecchia le potenzialità della nostra vettura in questa gara e vederlo sul podio è stato importante: ha disputato una bella gara, a coronamento di una bella stagione.”

“Sebastian dal canto suo è stato penalizzato nella prima parte di gara dal fatto di non poter usare il DRS, quando le gomme morbide lo avrebbero dovuto avvantaggiare. In seguito è stato autore di una gara lineare che gli ha permesso di portare a casa un piazzamento in zona punti.”

Concluso il 2019, la testa è ora verso la prossima stagione: “Adesso ci aspetta un inverno di lavoro intenso, nel quale rimanere concentrati sulle priorità, lavorare uniti e bene.”

“Il pensiero conclusivo di questa lunga stagione è per i nostri tifosi che vogliamo ringraziare ancora una volta per averci sempre sostenuto nella buona e nella cattiva sorte. Si meritano tanto e non vediamo l’ora di poterli ripagare.”

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari Press Office

Non ci sono commenti