Tre equipaggi femminili alla 24h Le Mans 2020

03 Marzo 2020 - 19:02
|

Sette piloti donna parteciperanno alla gara finale della Superseason WEC a Le Mans. Michèle Mouton: "Un grandissimo risultato per noi."




Il movimento femminile del motorsport sta crescendo sempre di più e la 24 ore di Le Mans di quest’anno segnerà un’altra tappa importante per il le donne pilota. A pochi giorni dopo la pubblicazione dell’entry list provvisoria (link) abbiamo tre equipaggi femminili che disputeranno la gara finale della Superseason WEC. Una sarà nella LMP2, con la Richard Mille Racing che affiderà una Oreca 07 – Gibson ad un trio di tutto rispetto: Katherine Legge, Tatiana Calderón e la pilota del FIA Formula 3 Sophia Floersch.

In GTE Am poi vedremo due vetture ‘rosa’: Manuela Gostner, Rahel Frey e Michelle Gatting torneranno a disputare la 24 ore dopo l’anno scorso, stavolta con la Ferrari 488 GTE del team Iron Lynx. Stessa vettura per la GEAR Racing, che però deve ancora annunciare la sua line-up completa per Le Mans: l’unica pilota confermata è la danese Christina Nielsen. Calderón, Frey, Legge e Nielsen hanno già disputato in stagione la 24h Daytona dell’IMSA, gareggiando insieme sulla Lamborghini GTD #19 della GRT Grasser. Purtroppo non sono riusciti a vedere la bandiera a scacchi, ritirandosi per un principio d’incendio alla 20a ora (471 giri).

“E’ difficile riuscire a gareggiare a Le Mans quindi avere tre equipaggi femminili in quella gara è un grandissimo risultato.”, ha dichiarato Michèle Mouton, presidente della commissione FIA Women in Motorsport e vincitrice della Le Mans 1975 nella categoria prototipi 2L. “C’è un sacco di duro lavoro davanti ma sono confidente che i nostri equipaggi ci ripagheranno della fiducia che abbiamo messo in questo viaggio verso una delle gare più iconiche al mondo”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © FIA Women in Motorsport / Twitter page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: