Terremoto WEC: Peugeot deciderà il suo futuro a marzo

21 Febbraio 2020 - 17:00
|

Il costruttore francese conferma il suo ritorno, ma dovrà decidere se continuare con le HyperCar o passare alle LMDh




Il nuovo regolamento introdotto da ACO, che punterà a unificare i due mondi, ovvero Europa e America. Dopo l’annuncio della nuova classe che vedrà la luce tra un anno e mezzo, le conseguenze generate da questo doppio cambio regolamentare ha creato un vero e proprio terremoto nel Mondiale Endurance.

Tra i costruttori ufficiali, abbiamo assistito pochi giorni fa al quasi definitivo abbandono di Aston Martin, che lo scorso giugno era stato il primo nuovo costruttore ad affiancare la presente Toyota. Dopodiché la Oreca ha deciso di virare il suo lavoro dalle Hypercar alle nuove LMDh, che ricordiamo essere un ibrido tra DPi, LMP2 e le Hypercar.

Ora è il turno di Peugeot. Il costruttore francese aveva annunciato il suo ritorno nel WEC diversi mesi fa, ma questa fuga di massa dalla nuova classe Hypercar, sta portando la Casa del Leone a considerare il suo futuro.

A differenza degli inglesi, quelli di Peugeot non hanno cancellato il loro ritorno, ma stanno solo valutando se continuare a sviluppare la vettura Hypercar o passare alle LMDh. La decisione verrà presa a fine marzo, dopo che alla 1000 miglia di Sebring verranno svelati tutti i dettagli di questa nuova classe.

L’obiettivo di Peugeot è quello di tornare per vincere. Per questo motivo il costruttore francese valuterà quale delle due classi potrebbe concedergli più chance di trionfare in campionato.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Peugeot Sport

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: