La Ginetta non correrà la 24 ore di Le Mans

12 Settembre 2020 - 11:34
|

Dopo aver ritirato la prima delle due G60, il team LNT ha scelto di rinunciare del tutto alla gara endurance per problemi d'organizzazione




A Le Mans mancherà una LMP1 sulla griglia. La Ginetta LNT, dopo aver saltato le ultime gare e aver ritirato una delle sue due vetture per la 24 ore, ha dichiarato il suo ritiro completo dalla classica endurance francese. Un dietrofront totale che è stato dovuto al Coronavirus, con la Francia che sta affrontando la seconda ondata, che ha compromesso i piani di Ginetta per Le Mans e non solo. Si chiude così il capitolo Ginetta nel WEC, che avrebbe dovuto correre a La Sarthe con Guy Smith, Chris Dyson e Mike Simpson.

“Ginetta e Team LNT non parteciperemo alla 24 ore di Le Mans.”, afferma Matt Lowe (AD LNT Group), che spiega: “I nuovi casi di COVID-19 in Francia hanno raggiunto livelli altissimi dall’inizio della pandemia. Le nuove regole da osservare sulla quarantena, con due settimane obbligatorie prima della gara, ci avrebbe fatto chiudere l’azienda per quasi un mese. Questo avrebbe influito anche sui campionati nazionali che Ginetta affronta in Regno Unito. Per questo, dopo attente riflessioni, abbiamo deciso di non andare a Le Mans e ci concentreremo per il 2021”.

Così la griglia per l’88a edizione della 24 ore di Le Mans si riduce a 59 vetture, con le sole Toyota, Rebellion e ByKolles impegnate in LMP1. Nella altre classi si nota l’ingresso di Juan Pablo Montoya nella line-up DragonSpeed LMP2 al posto di Memo Rojas. La gara del FIA WEC sarà disputata tra sabato 19 e domenica 20 settembre a porte chiuse.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © FIA WEC PRESS AREA

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: