UFFICIALE – La W Series cancella la stagione 2020

04 Giugno 2020 - 16:15
|

La serie femminile ripartirà direttamente nel 2021




Mentre il motorsport riparte a piccoli passi dopo la pandemia del Coronavirus, la W Series ha deciso di andare in controtendenza e di annullare la stagione 2020, che originariamente doveva iniziare il 30 Maggio a San Pietroburgo a supporto del DTM.

Dopo il buon successo ottenuto nella stagione inaugurale del 2019, con Jamie Chadwick a vincere il titolo, la W Series aveva grandi progetti per il 2020, allargando gli orizzonti della serie al di fuori dell’Europa aggiungendo al calendario le gare ad Austin e Città del Messico a supporto delle gare di Formula 1, e con il nuovo sistema di assegnazione dei punti per la Superlicenza FIA, volto ad aumentare la competitività del campionato.

La situazione generata dalla pandemia del Coronavirus ha spinto gli organizzatori del campionato a cancellare la stagione per ripartire nel 2021, con l’obiettivo di ripartire in grande stile.

La Chief Executive Officer della W Series Catherine Bond Muir ha commentato così questa scelta: “Dopo il clamoroso successo della stagione d’esordio della W Series nel 2019, la nostra decisione di non organizzare gare in pista fino al 2021 non è stata presa alla leggera. Tuttavia, stiamo già lavorando a un nuovo entusiasmante calendario delle gare della W Series per il 2021 e siamo lieti di essere in grado di confermare che le gare della W Series saranno presenti come categoria di supporto di un certo numero di Gran Premi di Formula 1 il prossimo anno, tra cui il Gran Premio degli Stati Uniti sul Circuito delle Americhe e il Gran Premio del Messico presso Autódromo Hermanos Rodríguez. La W Series è un movimento globale che esiste per supportare le carriere delle donne pilote in tutto il mondo e per promuovere l’interesse e l’entusiasmo per le corse automobilistiche tra ragazze e donne in tutto il mondo. Le 18 donne che si erano qualificate per correre nella W Series del 2020 rappresentano 12 paesi diversi e gli otto circuiti su cui avrebbero dovuto gareggiare quest’anno si trovano in Europa occidentale, Europa orientale, Nord America e America Centrale. Fornire un calendario internazionale del tipo richiesto dalla W Series, in modo da portare il messaggio sulla diversità e l’inclusione della W Series a ragazze e donne in tutto il mondo, dando priorità durante una pandemia globale alla salute e alla sicurezza dei nostri piloti, del nostro personale e di molte altre persone che rendono gli eventi della W Series un tale successo, richiedono risorse a un livello che esuli da un nuovo coraggioso start-up come la W Series. Tuttavia, ora che abbiamo preso la decisione molto difficile ma alla fine inevitabile di porre fine a qualsiasi incertezza che circonda i nostri piani per il 2020, concentreremo le nostre energie chiaramente sul 2021, quando riprenderemo il nostro programma di corse su pista, più grande e migliore che mai. Nel frattempo, quest’anno, ci impegniamo a sviluppare i nostri piloti e intrattenere i nostri fedeli fan in tutto il mondo. A tal fine, stiamo progredendo con la nostra nuova ed entusiasmante e innovativa W Series Esports, che andrà in diretta l’11 giugno 2020. Inoltre, il nostro brillante management team – tra cui ci sono l’ex pilota di F1 David Coulthard e il Direttore di gara Dave Ryan – continuerà a fornire ai nostri piloti preziosi consigli e supporto sulla carriera”.

Alle sue parole si aggiungono anche quelle di Ross Brawn, Managing Director del Motorsport della Formula 1, che ha dichiarato: “La W Series ha avuto un impatto incredibile nel motorsport e siamo stati entusiasti di averla unita al nostro programma quest’anno. È una grande delusione per tutti noi che, a causa delle difficoltà presentate dal COVID-19, gli eventi non avranno luogo, ma non vediamo l’ora di assistere ad alcune entusiasmanti gare nel 2021 quando tornerà la W Series”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © W Series / Official Twitter Page

Non ci sono commenti