Iowa Race 1 | Pagenaud vince dal fondo

18 Luglio 2020 - 9:43
|

Il francese parte dal fondo della griglia e conquista la prima vittoria della stagione per Penske e Chevrolet dopo il dominio di Chip Ganassi




Gara entusiasmante quella disputata nella notte appena trascorsa sull’Iowa Speedway. Il tracciato, lungo 7/8 di miglio, è stato lo scenario della favolosa rimonta da parte di Simon Pagenaud (#22 Menards Team Penske Chevrolet) che, partito dal fondo dopo dei problemi in qualifica, ha sfruttato le caution per portarsi davanti a tutti e vincere gara 1 in Iowa. Dietro di lui, un’altra rimonta da parte di Scott Dixon (#9 PNC Bank Chip Ganassi Racing Honda) ed Oliver Askew (#7 Arrow McLaren SP Chevrolet).

Alla partenza, il polesitter Conor Daly (#59 Gallagher Carlin Chevrolet) è riuscito a mantenere la posizione nonostante gli attacchi di Josef Newgarden (#1 Hitachi Team Penske Chevrolet), mentre più indietro la lotta per il terzo posto si accende tra Colton Herta (#88 Capstone Andretti Harding Steinbrenner Autosport Honda) e Will Power (#12 Verizon Team Penske Chevrolet).

La gara prosegue sotto bandiera verde senza alcuna interruzione fino al giro 139. Fino a quel punto, in testa si erano scambiati varie volte le posizioni Takuma Sato (#30 Panasonic / Mi-Jack Rahal Letterman Lanigan Racing Honda) e Newgarden. Al 138° giro però, Power rientra per sostituire le gomme e la anteriore sinistra non viene fissata bene. Dopo un giro la gomma si stacca e porta l’australiano al ritiro, con anche un brivido di rischio quando la gomma è rimbalzata sull’aeroscreen, schivando di poco la testa del pilota.

Al giro 156 era prevista la ripartenza, ma la stessa è stata annullata appena prima del passaggio dei piloti sul traguardo. Questo messaggio però non è stato inoltrato a Colton Herta che, non frenando in tempo, ha tamponato Rinus VeeKay (#21 SONAX Ed Carpenter Racing Chevrolet), con uno spettacolare incidente fortunatamente senza conseguenze.

La gara riparte al giro 171 senza ulteriori bandiere gialle, con Newgarden che si è involato per un paio di giri fino all’arrivo di Pagenaud che, partito dal fondo, si trova così in testa. Dixon, nel mentre, sembrava poter minacciare la leadership di Pagenaud negli ultimi giri, ma alla fine il risultato è stato vano con il francese che ha vinto con mezzo secondo di vantaggio sul neozelandese.

Questi quindi i risultati:

© IndyCar Media

In classifica, Dixon rimane primo a quota 213, seguito da Pagenaud che balza a 163. Terzo posto per O’Ward a 143, poi Newgarden a 137 ed Herta a 130.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © IndyCar Media

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: