F2 | Piastri vince anche l’ultima gara stagionale, secondo Zhou

Completa il podio Drugovich, davanti a Pourchaire e Shwartzman

Siamo così giunti, con questa gara, alla conclusione di questo 2021 anche per la Formula 2, che è terminato proprio nel segno di Oscar Piastri, che dopo essersi aggiudicato il titolo, si è anche tolto lo sfizio di questo sesto successo stagionale proprio davanti a quel Guanyu Zhou che la prossima stagione avrà un sedile da titolare in Formula 1.

Perfetta partenza per Piastri al via che mantiene la prima posizione, dietro invece Doohan che scattava secondo, ma con il compound più duro, viene ingaggiato da Zhou in un bel e lungo duello, che si conclude solo nel terzo settore con un errore di Doohan che perde il controllo della vettura andando contro le barriere. E’ ritiro per lui ed esce la Safety car che resta fino alla fine del quarto giro. Poco dopo inizia il valzer dei pit stop di coloro che montavano la gomma morbida, senza però che ci siano cambi di posizione, con la classifica che vede così Pourchaire, Drugovich, Armstrong e Vips nelle prime 4 posizioni, partiti con gomma dura, invece, tra coloro che hanno già effettuato la prima sosta, troviamo Piastri davanti a tutti con un vantaggio tra i 2 e i 3 secondi su Zhou, che a sua volta precede Shwartzman che non riesce a passarlo, nonostante abbia provato l’undercut, e Ticktum che al decimo giro passa Boschung. La gara trascorre essenzialmente in questa fase tranquilla, con Piastri che gestisce in scioltezza su Zhou e con Pourchaire e Drugovich che davanti tengono un ottimo ritmo sotto l’1.40. Il giro a cui la corsa torna ad animarsi è il 27, ossia quando Pourchaire viene richiamato ai box per montare la gomma soft, seguito al giro successivo da Drugovich. Inizialmente Drugovich riesce ad uscire davanti al francese, che però lo ripassa subito al primo rettilineo visto le gomme già in temperatura. Al giro 31 tuttavia il brasiliano della Uni Virtuosi ripassa il pilota della Art e nel giro successivo, infine, entrambi vanno a passare Shwartzman che occupava la terza posizione, ma era in chiara crisi con le gomme. Alla fine la classifica recita, come detto, ancora una volta Piastri davanti a tutti, seguito da Zhou e Drugovich che completa il podio. Quarta posizione per Pourchaire, autore anche del giro veloce, che molto probabilmente sarà uno dei contendenti al titolo per la prossima stagione, quinto Shwartzman, che precede Ticktum, che conclude un’altra solida gara. Le ultime posizione valide per la zona punti vanno a Armstrong, Vips, autore di una super prestazione considerando che partiva quindicesimo e ha dovuto scontare anche 5 secondi di penalità per un contatto con Lundgaard al primo giro, Boschung e Verschoor che chiude decimo. Sfortunato Daruvala, che era partito su il compound più duro e aveva chiuso con una bella rimonta al nono posto, tuttavia è stato scalato al traguardo in undicesima a causa di 5 secondi di penalità rimediati per aver superato il limite di velocità in pit lane. Altro pilota sfortunato è stato Lawson, che mentre era saldamente in zona punti, nel trentesimo giro si è ritirato per problemi alla sua vettura, causando anche una breve Virtual.

Grazie a tutti i nostri lettori per aver seguito con noi questa emozionante stagione di Formula 2!

Immagine in evidenza: ©Prema Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "F2 | Piastri vince anche l’ultima gara stagionale, secondo Zhou"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*