Perez davanti in FP3 ad Austin, ma c’è un super Sainz secondo

Più in difficoltà Leclerc con il posteriore, Mercedes così così, ma i primi 5 sono in meno di tre decimi

Nell’ultima sessione di libere del week end americano è un po’ a sorpresa Sergio Perez a ottenere la migliore prestazione con 1:34:701, ponendo Red Bull come la favorita per la Pole quest’oggi, capovolgendo ciò che ci avevano detto in particolare le FP1. A conferma del valore Red Bull troviamo Verstappen in terza posizione con un distacco di +0.211 dal compagno di squadra, ma va detto che gli è stato cancellato un 1:34.383 per track limits. Vera sorpresa di giornata è stata però sicuramente la Ferrari, in particolare con Sainz, che ottiene il secondo tempo a 104 millesimi da Perez, mentre Leclerc chiude solo nono (+0.987), con diverse difficoltà con il posteriore e un 1:35.343, cancellato anche a lui per track limits, che lo avrebbe comunque messo ben dietro al compagno. Quarta posizione per un veloce Norris su McLaren (+0.244) che sembra preannunciare una battaglia molto interessante tra lui e la Ferrari anche qui ad Austin. Solo quinta e sesta le due Mercedes di Bottas (+0.287) e Hamilton (+0.518), quest’ultimo che si aggiunge all’elenco dei piloti che hanno visto cancellarsi il giro migliore che sarebbe stato un 1:34.458 che lo avrebbe messo appena dietro a Verstappen, ma davanti a Perez. Chiudono la top 10 Ricciardo con la seconda McLaren in settima posizione, davanti a Gasly, al già citato Leclerc e ad Ocon con la prima Alpine in decima posizione. A seguire troviamo Vettel e Russell, che ricordiamo partiranno però dal fondo per la sostituzione del motore, Raikkonen, Latifi e Giovinazzi con la seconda Alfa in quindicesima posizione. Stroll con Aston Martin precede Alonso, che, notizia di oggi, partirà anche lui dal fondo in seguito alla sostituzione del motore dovuto forse ai problemi riscontrati nelle FP1.

Chiudono la griglia Yuki Tsunoda con Alpha Tauri, Mick Schumacher con la Haas e il suo compagno di squadra Mazepin in ultima posizione, che non è riuscito a far segnare neanche un giro degno di nota, non proprio incoraggiante in vista delle qualifiche, che ricordiamo partiranno alle 23 ora italiana.

Immagine in evidenza: ©Red Bull Racing Honda Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "Perez davanti in FP3 ad Austin, ma c’è un super Sainz secondo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*