Le Mercedes in coro: “Il blistering ha rovinato la nostra gara”

09 Agosto 2020 - 22:02
|
GP 70° Anniversario

Le parole dei piloti Mercedes, entrambi a podio ma clamorosamente senza vittoria a causa di un inaspettato consumo delle gomme




Una gara anomala ha impedito alla Mercedes la doppietta a Silverstone. Un enorme quanto inaspettato degrado dei pneumatici ha costretto le “Frecce nere” ad occupare il secondo ed il terzo gradino del podio, mancando così una vittoria che in qualifica sembrava scontata.

Lewis Hamilton ha artigliato un secondo posto che vale oro in ottica mondiale, superando nelle ultime tornate il compagno di squadra. L’inglese, con il podio odierno, ha raggiunto Michael Schumacher nella classifica all time.

The Hammer è davvero contrariato per il blistering sulla sua W11. L’inglese è rinfrancato dal fatto che sul compagno di squadra a guadagnato diversi punti per il mondiale: “Oggi è stata una gara davvero impegnativa”, ha dichiarato. “Fair play per Max sulla vittoria, la Red Bull non sembrava avere gli stessi problemi di pneumatici che abbiamo riscontrato noi. Sono solo grato che siamo riusciti a portare a casa il secondo posto e a segnare dei buoni punti. Non ci aspettavamo di lottare con il blistering in questa misura. Il primo stint è stato difficile, nel secondo stint gestivo le gomme come non avrei mai creduto. Stavo facendo tutto il possibile per salvaguardare le gomme, ma non faceva differenza per il blistering”.

Ho spinto così tanto in quegli ultimi giri per superare Charles e Valtteri che alla fine mi sembrava di correre con mezza gomma. Non so se qualcun altro ha lottato con il blistering come noi, quindi dovremo vedere cosa è successo oggi, ma so che questa squadra ce la farà”.

Ancora peggio è andata a Valtteri Bottas che, partito dalla pole, si aspettava una gara ben diversa. Il finnico è davvero deluso a fine gara e non è soddisfatto a pieno della strategia del team: “Oggi è stata una gara frustrante. Non è mai bello partire dalla pole e finire terzo. Potevamo andare più lunghi nel secondo stint, come ha fatto Lewis, per essere in grado di spingere di più verso la fine della gara con pneumatici più freschi. Ho cercato di tenere il passo di Max, ma non appena ho iniziato a spingere nello stint finale le gomme sono crollate. Oggi abbiamo davvero lottato con il blistering; non appena hai il blister, perdi il grip e la prestazione, e diventa molto difficile. Sembra che le altre squadre, in particolare la Red Bull, non abbiano avuto lo stesso problema, quindi dovremo esaminarlo e cercare di andare a fondo. C’è molto da imparare per noi oggi, ma come sempre andremo avanti e cercheremo di tornare più forti”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © mercedesamgf1.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: