Mercedes, Hamilton: “Abbiamo del lavoro da fare”. Bottas: “Giornata molto utile”

10 Luglio 2020 - 21:48
|

Le parole dei piloti Mercedes al termine del secondo venerdì austriaco, con il finlandese che ha chiuso secondo ed il britannico sesto, dietro anche alle Racing Point e a Sainz




Inizio soft per la Mercedes nel secondo fine settimana di fila in Austria, con Bottas ed Hamilton non predominanti come 7 giorni fa. È difficile fare comparazioni, visto che la FP2 odierna è stata vicina per dinamiche ad una Q1 o Q2, però le Frecce nere non sembrano essere di un altro pianeta sia sul giro secco che sul passo gara.

Tuttavia per il vincitore di domenica scorsa, Valtteri Bottas, è stata una giornata positiva: il finnico, secondo a fine giornata (dietro per soli 43 millesimi a Verstappen) ha mostrato anche un buon passo con le gomme soft. Valtteri ha spiegato anche il lavoro fatto sulla sua W11, fatto per evitare gli stessi problemi della gara scorsa: “È stata una giornata di prove molto utile. Abbiamo avuto alcune cose da provare dopo lo scorso fine settimana. Abbiamo utilizzato le FP1 principalmente per capire se abbiamo risolto i problemi di affidabilità di domenica scorsa. Il team li sta ancora esaminando, ma penso che abbiamo fatto dei progressi. Abbiamo apportato alcune buone modifiche al set-up e ho cercato di utilizzare le lezioni dello scorso fine settimana, sia in termini di ritmo sul giro secco sia nello stile di guida sulla distanza di gara. Conosciamo tutti bene questa pista adesso, ma è sempre divertente essere in pista qui. Mi sento ancora davvero bene in macchina, che è una buona notizia, ma alla fine i prossimi due giorni sono quelli che contano”.

Capitolo diverso per Lewis Hamilton, che conferma lo scarso feeling recente con la pista austriaca, chiudendo la giornata al sesto posto, dietro anche le due Racing Point e alla McLaren di Carlos Sainz. Quello che però preoccupa di più è il passo dell’inglese, di difficile interpretazione visti i pochi giri fatti in quella modalità. Lewis ha spiegato così la sua giornata: “Oggi è sembrata una giornata relativamente normale, ma il ritmo era abbastanza lontano da quello previsto, quindi abbiamo molto lavoro da fare stasera per cercare di capire il perché. Il feeling nelle FP1 e anche l’inizio delle FP2 è stato abbastanza buono, ma poi ha iniziato a calare. Altri sembravano veloci e Valtteri ha un buon ritmo. Sembra che i valori si stiano assottigliando un po ‘di più, ma è sempre difficile leggere cosa è successo nelle prove. Abbiamo del lavoro da fare, dobbiamo esaminare i dati e scoprire cosa sta succedendo”.

L’inglese è comunque fiducioso per le qualifiche, anche considerando la pioggia, prevista nella giornata di domani: “Speriamo domani di essere in una posizione migliore. Domani sembra bagnato, ma è divertente essere là fuori in quelle condizioni, quindi speriamo di poter ancora guidare sotto la pioggia.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Mercedes AMG F1 Official Twitter Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: