La Renault Sport Academy si presenta tra conferme, addii e novità

28 Gennaio 2020 - 12:46
|

La casa francese ha annunciato i nomi dei piloti della propria Academy per il 2020




La Renault ha ufficialmente annunciato i piloti che nel 2020 comporranno il roster della Renault Sport Academy, il programma per i giovani piloti di proprietà della casa francese.

Rispetto alle precedenti stagioni, la Renault Sport Academy ha ridotto i propri ranghi, con solamente sei piloti al suo interno. Dal 2019 sono stati confermati Guan Yu Zhou, Christian Lundgaard, Max Fewtrell e Caio Collet; a loro si sono uniti due volti nuovi, il già annunciato Oscar Piastri e il francese Hadrien David, campione uscente della Formula 4 francese.

Spiccano le esclusioni di Jack Aitken, Yifei Ye e Victor Martins, presenti l’anno scorso nell’Academy, così come quella di Leonardo Lorandi, che l’anno scorso era presente nel programma come Affiliate Driver.

Inoltre, la Renault ha reso noto i campionati nei quali saranno impegnati i suoi piloti: in Formula 2 vedremo Guan Yu Zhou e Christian Lundgaard, con il primo che è stato confermato in Uni-Virtuosi per il secondo anno consecutivo, mentre Lundgaard vi approda full time con la ART Grand Prix dopo aver disputato l’ultimo round ad Abu Dhabi della passata stagione con la Trident. Max Fewtrell rimarrà in Formula 3, passando però dalla ART Grand Prix alla Hitech GP e si confronterà con Piastri, già annunciato in Prema domenica scorsa. Caio Collet e Hadrien David saranno impegnati in Formula Renault Eurocup: Collet (attualmente impegnato nella Toyota Racing Series in Nuova Zelanda) rimarrà con R-Ace GP dopo avevi corso la stagione d’esordio lo scorso anno diventandone il Rookie of the Year, mentre David correrà con i colori della MP Motorsport.

Uno schieramento molto promettente, come confermato dal Direttore della Renault Sport Academy Mia Sharitzman: “La line-up di quest’anno è la più forte che abbiamo avuto negli ultimi quattro anni della Renault Sport Academy. Abbiamo raggiunto un equilibrio tra piloti esperti ed esordienti e crediamo di poter competere per i titoli in tutti i campionati junior in cui partecipiamo con i nostri membri. Con il passare degli anni, ci stiamo avvicinando al punto in cui vogliamo avere un pilota dell’Academy in lizza per un posto in Formula 1. Rimaniamo fiduciosi che questo sia un anno di grande successo perché ciò avvenga. Sappiamo già cosa possono fare Max e Christian, che stanno entrando nel loro quarto anno nel programma. Siamo anche contenti di come Zhou e Caio si sono esibiti nella loro prima stagione con l’Academy. Tutti i piloti hanno i propri obiettivi quest’anno, che sanno di dover raggiungere. È bello dare il benvenuto a due persone di grande talento come Oscar e Hadrien ed è emozionante vedere cosa possono fare in questa stagione. Sono sicuro che tutti i piloti si spingeranno a vicenda per esibirsi al meglio”.

A queste parole si aggiungono quelle di Cyril Abiteboul, Managing Director della Renault: “La nostra Academy continua a diventare più forte ogni anno. Vogliamo ora che il programma passi al livello successivo, e l’obiettivo è di vincere dei campionati nel 2020. L’Academy è stata istituita per la prima volta nel 2016 con l’obiettivo a lungo termine di far progredire un pilota dalla RSA a un posto con il team di Formula 1, e con il talento che abbiamo nell’Academy siamo ancora fiduciosi di raggiungere questo obiettivo a breve termine. L’abilità all’interno dell’Academy è sotto gli occhi di tutti. A un livello più ampio, sono anche lieto di vedere i mercati globali Renault che stanno dietro al programma e supportano i loro piloti locali. Sono molto orgoglioso del programma e della sua attivazione e non vedo l’ora di seguirli con successo dentro e fuori dal tracciato”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Christian Lundgaard / Official Facebook Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: