F1 | Guanyu Zhou vince il primo GP virtuale della storia

23 Marzo 2020 - 8:09
|
GP Bahrain 2020

Il primo GP virtuale della storia della F1 si chiude con la prima vittoria di un pilota cinese nella serie, da parte di Zhou sulla Renault. Settimo l'unico italiano Salvadori.




Nella domenica di quarantena la F1 ha deciso di regalare ai propri fan un po’ di divertimento. Si è corso ieri il Bahrain Virtual Grand Prix. In assenza dell’azione in pista, ci hanno pensato alcuni piloti professionisti ed altre celebrità a farci divertire. Tra i nomi più celebri della griglia c’erano due piloti della griglia di Formula Uno: Lando Norris e Nicholas Latifi. Altri nomi noti al paddock della massima serie sono Stoffel Vandoorne, Esteban Gutierrez e Nico Hülkenberg, a bordo della Racing Point.

La gara è stata piena di battaglie più o meno corrette, a partire dal via. Johnny Herbert decide di tagliare la prima curva prendendo così ben 15 secondi di penalità. Un’altra battaglia nelle prime fasi è stata quella tra Zhou e Phillip Eng (vincitore della 24 ore di Daytona nel 2019) per la testa della gara.

Il pilota cinese di casa Renault appena ha concluso il sorpasso si è staccato dalla concorrenza andando poi a vincere in scioltezza la gara. Uno dei duelli più belli di questa gara è stato sicuramente quello tra Nico Hülkenberg ed Esteban Gutierrez. I due ex-F1 se le sono date di santa ragione verso metà gara in quello che è stato senza dubbio la bagarre più corretta del GP. L’unico italiano in griglia, Luca Salvadori (Youtuber e motociclista per BMW) si è fatto valere nonostante non avesse troppa conoscenza del gioco, battagliando anche contro piloti come Latifi. Ottima prova anche per Dino Beganovic, pilota Ferrari Driver Academy.

Riassumendo, questo è l’ordine di arrivo: vince Zhou, davanti a Vandoorne ed Eng. Fuori dal podio Jimmy Broadbent (Youtuber e commentatore degli Esport su Gran Turismo). Quinto Norris davanti a Latifi. Ottimo 7° posto per il nostro Luca Salvadori a bordo della Toro Rosso (ora AlphaTauri). Ottavo posto per Paul Chaloner, poi Beganovic e Gutierrez chiudono la top-10.

Questo GP è stato senza dubbio divertente, un ottimo modo per staccare dalla situazione sena dubbio complicata che tutto il Mondo sta vivendo in questi giorni. Sarebbe sicuramente più interessante una gara al 50% ovvero la metà della durata del GP reale, ma staremo a vedere per le prossime tappe.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©f1.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: