Anteprima Gran Premio di Spagna | Info, orari, TV e statistiche

12 Agosto 2020 - 16:51
|
GP Spagna 2020

Tutto quello che c'è da sapere sul Gran Premio di Spagna, in programma questo weekend sul Circuit de Catalunya




Dopo la doppia trasferta di Silverstone la Formula 1 si trasferisce a Barcellona per il Gran Premio di Spagna. Vedremo ancora una Mercedes in difficoltà con le gomme oppure le Pantere Nere torneranno a dominare?

IL CIRCUITO – Il Circuit de Catalunya, inaugurato nel 1991, è la pista più familiare ai team di Formula 1 che, ormai da diversi anni, disputano qui le sessioni di test pre-campionato. La pista richiede una configurazione ad alto carico aerodinamico, è lunga 4655 metri e conta 16 curve. La distanza di gara è di 66 giri.

© thelastcorner.it

ON-BOARD LAP – Saliamo in macchina con Lance Stroll per un giro di pista sul Circuit de Catalunya.

ALBO D’ORO – Contando anche le edizioni del Gran Premio di Spagna che si sono corse su circuiti diversi da quello di Barcellona, l’ albo d’oro vede in testa, per quanto riguarda i piloti, Michael Schumacher con 6 vittorie. Dietro di lui c’è Lewis Hamilton a 4, poi Stewart, Mansell, Prost e Hakkinen a 3 e Fittipaldi, Andretti, Senna, Raikkonen e Alonso a 2. Per quanto riguarda i Costruttori a comandare è la Ferrari con 12 vittorie, seguono McLaren (8), Williams (7), Lotus (6) e Mercedes (5).

PIRELLI – Per il Gran Premio di Spagna Pirelli ha scelto le mescole C1, C2, e C3, le più dure del lotto.

PRESSIONI MINIME AL VIA (slick) Anteriore: 23.0 psi Posteriore: 20.5 psi

EOS CAMBER LIMIT Anteriore: -3.25° Posteriore: -1.75°

© Pirelli Motorsport, Twitter account

Mario Isola, responsabile F1 e Car Racing, presenta così la gara spagnola: “Con Barcellona si conclude la seconda tripletta consecutiva di gara, in una stagione finora molto intensa. I piloti scenderanno in pista al Circuit de Catalunya per la terza volta quest’anno, dopo le due sessioni di test pre-stagione, ma con condizioni meteo molto diverse e monoposto più evolute da allora. Le temperature particolarmente elevate aumenteranno il degrado termico su un tracciato impegnativo per i pneumatici, quindi sarà particolarmente cruciale la gestione delle gomme e controllarne il surriscaldamento che può influire sulla trazione. Le prove libere saranno cruciali per capire il comportamento dei pneumatici in queste condizioni assai sfidanti. Come confermato dalle ultime due gare a Silverstone, le monoposto attuali sono le più prestazionali mai viste nella storia della Formula 1: se a questo fattore si aggiunge il fatto che a Barcellona non si è mai corso in agosto, dobbiamo aspettarci il Gran Premio di Spagna più impegnativo di sempre per quanto riguarda i pneumatici”

ORARI TV – Anche il Gp di Spagna sarà trasmesso in diretta esclusiva su SkySportF1 e in differita su TV8.

GRAN PREMIO DI SPAGNA PL1 Venerdì 14 Agosto 11.00/12.30 PL2 Venerdì 14 Agosto 15.00/16.30 PL3 Sabato 15 Agosto 12.00/13.00 QUALIFICHE Sabato 15 Agosto 15.00 / Differita TV8 18.30 GARA Domenica 16 Agosto 15.10 / Differita TV8 19.00

ORARI F2 – PL Venerdì 14 Agosto 12.55/13.40 QUALIFICHE Venerdì 14 Agosto 17.00/17.30 GARA 1 Sabato 15 Agosto 16.45/17.45 GARA 2 Domenica 16 Agosto 11.10/11.55

ORARI F3 – PL Venerdì 14 Agosto 9.35/10.20 QUALIFICHE Venerdì 14 Agosto 14.05/14.35 GARA 1 Sabato 15 Agosto 10.25/11.05 GARA 2 Domenica 16 Agosto 9.45/10.25

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © thelastcorner.it

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: