F1 Pro Series | Jarno Opmeer domina su Alfa Romeo, sfortunato Tonizza

16 Ottobre 2020 - 10:05
|

L'olandese di Alfa Romeo vince sia in Bahrain che in Cina, come Tonizza lo scorso anno. Il pilota Ferrari vincead Hanoi.




La pandemia da Covid-19 non ha fermato i piloti virtuali più veloci del Mondo, che ritornano finalmente a gareggiare. Questo è il primo appuntamento della F1 Pro Series 2020: nel primo round si corre in Bahrain, Vietnam e Cina. Ci sono alcune novità per questa nuova stagione: la qualifica sarà completa, con Q1, Q2 e Q3, mentre le gare saranno del 35% di lunghezza.

Gara 1- Bahrain

Il primo Gran Premio della stagione vede trionfare l’Alfa Romeo, che vince con Jarno Opmeer e completa la doppietta con Dani Bereznay. Opmeer, partito con la gomma media, ha recuperato svariati secondi nei confronti del compagno di team nell’ultimo stint di gara, grazie al vantaggio di mescola. Conclude il podio Marcel Kiefer su Red Bull, dopo un’ottima prova. Giù dal podio Joni Tormala su AlphaTauri dopo essere stato in testa per la prima parte di gara. Chiude la top 5 il giovane Nicolas Longuet su Renault, che non riesce a capitalizzare la prima pole position di carriera. A seguire troviamo due tra i piloti più esperti della serie: Frederik Rasmussen 6° e Brendon Leigh 7° su Mercedes.

Ottavo posto per la McLaren di Daniel Moreno, che debutta alla grande in questo campionato davvero competitivo. A chiudere la zona punti troviamo Alvaro Carreton su Williams e Lucas Blakeley su Racing Point. Inizia male l’avventura di Ferrari Esports, con Enzo Bonito che chiude 13° e David Tonizza 20° e ultimo. Il campione uscente è stato coinvolto in un contatto al primo giro con Manuel Biancolilla. L’italiano del Cavallino ha dovuto rientrare ai box per cambiare l’ala anteriore, rovinando così la propria gara. Tonizza riesce a conquistare il punto per il giro veloce della gara. Da segnalare la grande rimonta di Bono Huis, al debutto con Mercedes: l’olandese, partito 20°, riesce a chiudere 11°, guadagnando ben nove posizioni in una griglia così veloce.

Gara 2- Hanoi

David Tonizza si rifà dopo una sfortunata prima gara e vince sul circuito cittadino di Hanoi, Vietnam. Il pilota Ferrari si impone all’ultimo giro su Nicolas Longuet, che chiude secondo, con Jarno Opmeer a completare il podio. Quarta posizione per il due volte campione del Mondo Brendon Leigh, davanti alla coppia Red Bull Frederik Rasmussen e Marcel Kiefer. Porta casa i primi punti anche Enzo Bonito, 7° e sfortunato al pit-stop. Chiudono la zona punti Fabrizio Donoso, Joni Tormala e Daniele Haddad, che conquista il primo punto iridiato. Da segnalare la dodicesima posizione di Michael Romanidis, che diventa il pilota più giovane della storia a debuttare nella serie per Williams.

Gara 3- Shangai

Ancora una vittoria per Jarno Opmeer, che domina il Gran Premio di Cina. L’olandese, partito dalla pole position, ha svolto il primo stint con la gomma media, la più lenta delle due. Nel secondo stint il pilota Alfa Romeo si è scatenato: ha recuperato più di cinque secondi agli avversari, prendendosi la terza vittoria in carriera. Seconda posizione per Marcel Kiefer, seguito da Dani Bereznay. Giù dal podio un ottimo Alvaro Carreton, con Frederik Rasmussen in quinta posizione. Sesta posizione per Blakeley, seguito da Joni Tormala e Cedric Thomé, che conquista i primi punti per Haas. Chiudono la zona punti un sensazionale Daniel Moreno, 9° dopo essere partito 20° e Fabrizio Donoso su Renault.

I due piloti Ferrari hanno avuto problemi di connessione nei primi giri della gara. Ennesima sfortuna per gli uomini della Rossa in questo primo evento, che chiudono 19° e 20° in Cina.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©Sauber Esports Twitter Profile

Non ci sono commenti