F1 ESports: doppietta Red Bull con le vittorie di Rasmussen a Silverstone e Kiefer a Monza

Blakeley accorcia leggermente in classifica generale su Opmeer, bene le Ferrari a Silverstone, senza bottino a Monza

Si sono corsi questa sera il quarto e quinto appuntamento del mondiale di F1 ESports con le tappe di Silverstone e Monza, con Red Bull che può dirsi la più soddisfatta visto le vittorie di Rasmussen in Inghilterra e di Kiefer in Italia, ma vediamo nel dettaglio.

SILVERSTONE

Rasmussen vince a Silverstone una bella gara in cui il pilota Red Bull ha dovuto dare prova di tutte le sue capacità: gestisce bene la partenza mantenendo la prima posizione e le gomme nel primo stint fino al quinto giro, quando decide di pittare. Esce in prima posizione fra coloro che avevano già effettuato il pit, davanti a Moreno che inizia ad insidiarlo. Al decimo giro Moreno sorpassa Rasmussen che però non perde la calma e rimane vicino allo spagnolo della Mercedes, andando poi a risuperarlo proprio all’ultimo giro e andandosi così a prendere la prima vittoria stagionale e la sua ottava di sempre. Seconda posizione proprio per Dani Moreno, che sceglie ottimamente il tempismo del pit al quarto giro riuscendo a sopravanzare alcuni piloti ed esegue anche alcuni bei sorpassi come quello su Longuet nel quinto giro, che gli regalano il secondo podio in carriera proprio nello stesso circuito dove aveva ottenuto il suo primo. Terza posizione e punti importanti in ottica campionato per Lucas Blakeley che porta a casa un meritato podio in una gara corsa in maniera combattiva, ma con anche un occhio al campionato. Da incorniciare in particolare il sorpasso all’esterno su Longuet al decimo giro. In tema di punti importanti per il campionato piazzamenti rilevanti sono quelli di Longuet con la Alpine, che chiude quarto, e Bari Boroumand, che chiude quinto continuando così a portare punti importanti alla McLaren. Ferrari continua a mostrare un’ottima performance in gara sia a livello di scelte strategiche che come passo, ma la posizione in qualifica finisce per penalizzare i suoi risultati, infatti anche a Silverstone, nonostante i due partissero decimo e tredicesimo, hanno chiuso entrambi a punti con Leigh in sesta posizione e Tonizza in decima. Chiudono la lista dei piloti a punti Marcel Kiefer con la seconda Red Bull, Tormala che porta i primi punti in casa Alpha Tauri e Jarno Opmeer, che chiude nono nonostante partisse quindicesimo. Peccato per Alessio di Capua che nonostante partisse diciassettesimo aveva seguito la strategia di Opmeer di allungare il primo stint ed è risalito molto bene nella seconda parte di gara, ma purtroppo ha chiuso solamente vicino alla top 10, senza riuscire ad ottenere i suoi primi punti, ma comunque una gara molto incoraggiante da parte sua. Problemi invece per il nostro altro connazionale, Daniele Haddad, che chiude in fondo al gruppo dopo aver probabilmente avuto un contatto con un altro pilota.

MONZA

Come ci si poteva aspettare Monza ha regalato molte emozioni e una gara incerta e piena di colpi di scena fino all’ultimo giro. Alla fine a spuntarla è stata Marcel Kiefer, che, dopo aver pittato al sesto giro, esce appena dietro al suo compagno in Red Bull Rasmussen, che si era fermato due giri prima, e da lì riescono a mettere in scena la stessa strategia già vista in Austria la scorsa stagione, con i due che si aiutano a vicenda con le scie e con il risparmio della batteria riuscendo a difendersi senza troppi problemi da Donoso per molti giri. A fine gara però si fanno sotto le due Mercedes che nel frattempo avevano superato il pilota Alpine, e superano entrambe Rasmussen, con quest’ultimo che viene poi toccato da Tonizza e si gira. Kiefer riesce comunque a mantenere la prima posizione visto che ormai si era giunti all’ultimo giro, ma Red Bull ha perso punti pesanti con Rasmussen. Seconda e terza posizione al traguardo come detto per i due Mercedes, con Moreno davanti a Jarno Opmeer, con lo spagnolo autore di un grande sorpasso all’ultimo giro sia sul suo compagno che su Rasmussen sul rettilineo principale. Purtroppo però per lo spagnolo arriva una penalità a gara finita che lo retrocede in settima posizione. Situazione simile anche per Tonizza, che chiude la gara in quarta posizione, salvo poi essere penalizzato per il contatto con Rasmussen e finire fuori dalla zona punti. Al netto di tutte queste penalità il terzo gradino del podio va inaspettatamente a Blakeley, che riduce così al minimo i punti persi da Opmeer in una gara che lo ha visto faticare un pochino nei corpo a corpo particolarmente ruvidi andati in scena a Monza. Quarta posizione per la Alpine con Donoso, mentre in quinta troviamo Sebastian Job, che ottiene i suoi primi punti in carriera e dopo i punti di Tormala a Silverstone inizia a portare un po’ più su in classifica Alpha Tauri. Altro piazzamento solido per Boroumand che chiude sesto una gara in cui ha provato l’azzardo di partire con le soft che all’inizio pareva avesse pagato visto che si è ritrovato primo al quarto giro da ottavo che era al via. Tuttavia dopo il pit fatto al nono giro esce solo undicesimo, avendo subito l’undercut di tutti coloro che si erano fermati prima di lui ed avendo le medie non riesce poi a risalire come Opmeer, che ha sì pittato al decimo giro, ma era partito con le medie. Nonostante lo “spin” nella prima variante avuto nell’ultimo giro, Rasmussen riesce comunque a chiudere ottavo e portarsi a casa almeno quattro punti. Chiudono la zona punti un ottimo Daniele Haddad autore di una buona rimonta e Alvaro Carreton, che dopo un appuntamento come quello di Silverstone, dove ha chiuso in fondo al gruppo, aveva bisogno di una top 10 per mettersi subito tutto alle spalle. Per quanto riguarda l’altra Ferrari, quella di Brendon Leigh, è stata una gara da dimenticare, in cui ha dovuto fare un pit in più a causa probabilmente di un contatto con Tormala (che ha patito la stessa sorte), che chiaramente lo ha messo fuori dai giochi terminando in diciannovesima posizione.

Appuntamento a domani con le qualifiche e la gara del Gran Premio di Spa.

Immagine in evidenza: ©Red Bull Racing ESports Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "F1 ESports: doppietta Red Bull con le vittorie di Rasmussen a Silverstone e Kiefer a Monza"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*