F1 ESports: pole Rasmussen per la storia a Silverstone, Opmeer mostra i muscoli a Monza

In difficoltà le Ferrari in queste qualifiche, continua a far bene Blakeley che a Silverstone avrà una grande occasione per accorciare in classifica

SILVERSTONE

Con la qualifica sul tracciato inglese ha inizio la due giorni di gare della F1 Esports. Frederik Rasmussen conquista la pole per Red Bull con il tempo di 1:25.441, ottenendo così per la quarta stagione consecutiva almeno una pole stagionale. Seconda posizione per Nicolas Longuet con Alpine, staccato di soli 51 millesimi e che sembra molto in forma in questo inizio di stagione. Seconda fila per le due sorprese del primo appuntamento, con Lucas Blakeley che partirà davanti a Boroumand, entrambi a caccia di conferme dopo le prime ottime tre gare. Quarta fila per la prima Mercedes, quella di Dani Moreno che ha ottenuto qui il suo primo e per ora unico podio in carriera, e per l’Alpha Tauri di Joni Tormala, a caccia dei primi punti in stagione. Chiudono la top 10 la seconda Red Bull di Marcel Kiefer, Josh Idowu, Donoso con Alpine e infine in decima posizione la Ferrari di Brendon Leigh. Grandi sorprese nella Q2, dove troviamo Job che ha ottenuto l’undicesima posizione, davanti a Thomè, a caccia dei primi punti per Haas in stagione, ma soprattutto a Tonizza, solo tredicesimo, Haddad con la seconda Aston Martin e Jarno Opmeer, incredibilmente solo quindicesimo e chiamato ad un’altra impresa come in Cina, sperando in un meteo il più variabile possibile in gara. Fuori per solo 28 millesimi in Q1 invece Simon Weigang, che scatterà quindi in sedicesima posizione, e Alessio Di Capua, che ha fatto solo un millesimo peggio con la Williams. Chiudono la griglia Prešnajder, Van Erven e un irriconoscibile Alvaro Carreton, che va comunque detto che ha ottenuto un tempo solo 253 millesimi più lento del migliore, a testimonianza del livello incredibile della griglia di quest’anno.

MONZA

Se è vero che a Silverstone Opmeer ha avuto difficoltà in qualifica, così non è di certo stato a Monza, dove conquista la pole con lo strepitoso tempo di 1:18.971. La cosa incredibile di queste qualifiche sul tracciato brianzolo è il distacco risicatissimo fra i primi quattro: infatti Kiefer secondo paga solo 9 millesimi dall’olandese della Mercedes, Donoso, terzo, 12 millesimi e infine Lucas Blakeley, secondo nel mondiale, ma quarto in griglia, staccato di 17 millesimi. Quinta posizione per Dani Moreno, che si conferma pilota molto veloce e costante quest’anno e che potrà portare punti importanti a Mercedes nel campionato costruttori. Alpha Tauri, che sembra in ripresa dopo le prime tre gare molto deludenti, piazza Sebastian Job in sesta posizione. Quarta fila per Rasmussen con la seconda Red Bull e Boroumand, che sembra sempre più chiaramente il primo pilota di casa McLaren. Chiudono la top 10 Longuet, che mette a segno un’altra qualifica convincente e Weigang, che si rifà della scottatura patita in Q1 a Silverstone. Passi decisi in avanti anche per Carreton, che rispetto al circuito inglese dove partirà dal fondo, scatterà qua in undicesima posizione, davanti alla Ferrari di Leigh e alla Haas di Van Erven, alla sua migliore qualifica stagionale. Ancora in difficoltà Tonizza che partirà dalla quattordicesima posizione, davanti al nostro altro connazionale, Daniele Haddad, anche lui come Tonizza fuori in queste due prime qualifiche in Q2 entrambe le volte. A proposito di delusioni, troviamo Bereznay solamente in sedicesima posizione che non sembra proprio per ora aver trovato la giusta quadra per le vetture di quest’anno. Chiudono la classifica Romanidis, Thomè, Prešnajder e infine Joni Tormala, che dopo la sesta posizione a Silverstone finisce in fondo al gruppo qui a Monza.

La diretta delle due gara avverrà stasera dalle 20.30 sui canali YouTube e Twitch di Formula 1 e ovviamente potrete leggere i resoconti sul nostro sito.

Immagine in evidenza: ©Red Bull Racing Honda Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "F1 ESports: pole Rasmussen per la storia a Silverstone, Opmeer mostra i muscoli a Monza"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*