MotoGp Doha | Pol Espargarò: “Il nostro potenziale è molto alto”

Gara non entusiasmante per la casa giapponese anche a causa di errori dei piloti, che però si dicono fiduciosi nelle potenzialità della moto

Altra gara in chiaro scuro per il team Honda ufficiale: infatti da un lato le prestazioni della moto si dimostrano sicuramente valide e in grado di competere con i primi, tant’è che Pol Espargarò ha terminato la gara solamente a 6 secondi dal primo posto, dall’altro però il risultato non è certo dei migliori. Il pilota spagnolo chiude infatti al tredicesimo posto, seguito dal suo compagno di squadra Stefan Bradl. La gara di Espargarò avrebbe potuto anche essere migliore, ma è stata purtroppo rovinata da due suoi errori, come ammette lui stesso, dimostrandosi però ottimista sulle potenzialità della moto:

“In questa gara abbiamo dimostrato ancora una volta che il nostro potenziale è incredibilmente alto, il nostro ritmo era davvero forte soprattutto durante la metà e la fine della gara, ma ho fatto due grossi errori che hanno rovinato le nostre possibilità. Avremmo potuto lottare per molto di più, soprattutto senza il secondo errore. Nonostante ciò, siamo riusciti ancora una volta a finire vicino al vincitore, ma mi chiedo cosa avrebbe potuto essere. Queste due gare hanno entrambe dimostrato che il nostro potenziale sulla Honda è molto, molto alto, ma dobbiamo ancora lavorare su un paio di cose, comprese le qualifiche. C’è dell’altro in arrivo, ci riproveremo a Portimão.”

Pol Espargarò

Anche il pilota tedesco di Honda, Bradl, si rammarica per un suo errore, in questo caso in partenza, che gli è costato quei secondi che gli hanno impedito di potersi giocare posizioni più nobili, tuttavia si dice certo delle potenzialità della moto per le prossime gare nel vecchio continente:

“La prima cosa che ho fatto quando sono tornato al box è stata scusarmi per la partenza, è stato un mio errore. È un problema che non ho mai avuto nella mia carriera prima ed è stata una vera sfortuna perché lì abbiamo perso probabilmente due secondi. Dopo questo grosso errore, il nostro ritmo era molto buono e sono riuscito a prendere il gruppo e a guidare in modo aggressivo. Sono abbastanza arrabbiato perché stavo guidando bene e, se non fosse stato per la partenza, avremmo potuto essere ancora più vicini e lottare per posizioni più alte. Alla fine è quello che è. Ora la MotoGP torna in Europa e sono sicuro che vedremo la Honda ancora più forte lì.”

Immagine in evidenza: ©Repsol Honda Team

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Lascia un commento! on "MotoGp Doha | Pol Espargarò: “Il nostro potenziale è molto alto”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*