Dakar 2020 – Day 3, Auto: Carlos Sainz centra finalmente il successo, Peterhansel e Alonso spreconi

07 Gennaio 2020 - 14:00
|
Neom > Neom

Lo spagnolo ottiene il primo successo di stagione dopo due tentativi falliti. Alonso manca il podio per un errore nell'ultimo tratto della tappa




La Dakar 2020 giunge al terzo giorno di gara che coincide con la prima delle tappe circolari di questa edizione. Partenza e arrivo fissati a Neom, nel nord dell’Arabia Saudita a pochi chilometri dal confine con la Giordania. I piloti ancora in gara sono stati impegnati in un percorso di 504 km, di cui ben 427 cronometrati. Lo stage di oggi ha visto i partecipanti salire di quota arrivando a punte superiori anche ai 1000m sul livello del mare.

A conquistare il successo di tappa è Carlos Sainz che dopo averlo mancato all’ultimo in entrambe le manche iniziali disputate sin qui, è riuscito a concretizzare il suo potenziale. Lo spagnolo ha concluso con il miglior tempo 5 delle 7 parti del percorso di oggi, arrivando al traguardo con un tempo di 3 ore 48m01s.

L’iberico ha preceduto di tre minuti e mezzo Nasser Al-Attiyah che ha colto il secondo posto, grazie allo spreco di Stéphane Peterhansel. Il francese, infatti, ha lottato per tutta la tappa per il secondo tempo più veloce, ma nell’ultimo settore ha perso otto minuti che lo hanno fatto sprofondare in settima posizione, ad oltre 10 minuti dal compagno di marca.

Oltre al qatariota della Toyota, a trarre vantaggio dagli sprechi altrui è anche il polacco Jakub Przygonski giunto al termine della prova con il terzo tempo a 4m19s dal battistrada. Questa volta, il pilota di Mini, oltre a sfruttare l’errore di Peterhansel, ha colto a suo favore anche quello di Fernando Alonso.

L’ex pilota della McLaren, infatti, ha condotto una maestosa tappa restando costantemente con il quarto miglior tempo ad ogni passaggio ai waypoint. Nel tratto finale, però, l’asturiano ha perso tre minuti che lo hanno portato a chiudere al quinto posto di giornata, gettando così l’opportunità di un primo “podio” per lui alla Dakar.

A infilarsi tra il polacco di Mini e lo spagnolo di Toyota c’è il pilota locale Yazir Seaidan. Il saudita che corre con Toyota ha conquistato il quarto miglior tempo, giungendo al traguardo con 5 minuti e mezzo di gap.

Non positiva la tappa di Neom per Orlando Terranova, Giniel de Villiers e Bernhard Ten Brinke. I tre, sempre lontani dai migliori tempi ad ogni waypoint, hanno chiuso la tappa rispettivamente con l’ottavo, il nono e il decimo tempo di giornata.

Da annotare il ritiro di Al Qassimi che, in seguito a un incidente, ha ribaltato più volte la sua vettura. Uscito illeso da questo evento, il pilota emiratino ha dovuto abbandonare l’edizione della Dakar mentre occupava l’ottavo posto di giornata.

Dopo la terza tappa di questa edizione, cambia nuovamente il leader della classifica generale. Orlando Terranova lascia il trono a Carlos Sainz, finendo anche sotto a Nasser Al-Attiyah e quindi in terza posizione. Al Rajhi e Peterhansel lottano attualmente per il quarto posto con solo due secondi a separarli.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Marcelo Maragni / Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: