Dakar 2020 – Day 10, Moto: tappa interrotta per vento forte, vince Barreda!

15 Gennaio 2020 - 10:44
|
Haradh > Shubaytah

Prima vittoria in questa gara per lo spagnolo in uno stage interrotto a metà per sicurezza, Brabec in vetta allunga a 25 minuti di distacco




La tappa Marathon di quest’oggi doveva essere uno degli stage più lunghi e impegnativi della Dakar 2020. Purtroppo, i venti forti che hanno tempestato la zona hanno costretto la direzione gara ad interromperla al km 375 per condizioni di sicurezza. Così, la classifica usata per questa tappa è stata quella del PK223, ossia meno della metà della distanza prevista per oggi.

A conquistare la sua prima vittoria di stage in questa Dakar è lo spagnolo Joan Barreda Bort che conduce una tripletta Honda per lo stage 10. Dietro a lui ci sono il sempre più affermato leader della gara Ricky Brabec e Kevin Benavides, mentre lo spagnolo sfrutta anche il 4° posto di Toby Price per sorpassarlo in classifica generale. Male Pablo Quintanilla, con il cileno della Husqvarna che finisce 7° e perde quasi 5 minuti da Brabec. Ottima prestazione per il nostro Maurizio Gerini, che finisce nella top 10 odierna con il 9° posto di tappa.

In classifica generale, Ricky Brabec è in testa con 25 minuti e 44 secondi da Pablo Quintanilla mentre siamo a due stage dalla fine della gara. Per l’americano si avvicina sempre di più la sua prima vittoria di carriera alla Dakar, mentre la Honda potrebbe interrompere il dominio KTM che dura dal 2001 e vincere la corsa dopo 31 anni. Joan Barreda sfrutta la vittoria di tappa odierna per passare Toby Price al 3° posto, mentre Matthias Walkner accorcia su Cornejo Florimo per il quinto posto. Seguono Luciano Benavides, Skyler Howes, Franco Caimi e Stefan Svitko per chiudere la top 10. I nostri Maurizio Gerini e Jacopo Cerutti sono in top 20, arrivando alla fine di questa giornata in 19a e 20a posizione.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Monster Energy Honda / Twitter page

Non ci sono commenti