Yamaha al top, Viñales: “Un giro pazzesco, domani spingerò dall’inizio”. Rossi: “Una buona giornata, siamo competitivi”

12 Settembre 2020 - 21:37
|
GP San Marino e Riviera di Rimini 2020

Le parole dei piloti Yamaha Monster, che partirà in pole con lo spagnolo, autore anche del record della pista. Ottimo anche il sabato di Valentino Rossi, alla miglior qualifica stagionale




La Yamaha fa saltare il banco nelle qualifiche del Gran Premio di San Marino. La casa dei tre diapason, per la prima volta nella storia della MotoGP, ha piazzato tutti e quattro i suoi piloti nella prime quattro posizioni. Ad esultare sono entrambi i piloti del team ufficiale, in quanto Viñales ha conquistato la pole con un giro straordinario, mentre Valentino Rossi, con la quarta piazza ha fatto segnare la miglior qualifica stagionale.

È euforico Maverick Viñales al termine di un giro che gli è valso il record della pista: l’1:31.411 fatto segnare all’ultimo tentativo del Q2 ha relegato la concorrenza a due decimi e mezzo, un margine notevole dopo che nelle libere i distacchi sono stati molto risicati. Top Gun a fine turno ha spiegato così il suo supergiro: “Sono davvero felice perché il giro è stato fantastico! Non solo perché mi ha dato la pole position, ma soprattutto per il tempo stesso. Quando ho visto 1:31.4 ho pensato ‘Questo è un gran tempo!’. Conoscevamo il nostro potenziale, abbiamo preso tutto ciò che avevamo e abbiamo fatto un ottimo giro. Onestamente, sono abbastanza felice e impressionato dal fatto che alla fine della giornata siamo stati così veloci. Battere il record sul giro è stato davvero difficile per me. Questa mattina eravamo ancora sull’1:31.9. Non eravamo del tutto sicuri di cosa saremmo riusciti a fare nel pomeriggio, ma mi sentivo molto bene, soprattutto nelle FP4 con gomma dura”.

Lo spagnolo ha le idee chiare sull’atteggiamento da adottare in gara: “Per domani non sappiamo cosa sarà ma oggi e anche venerdì siamo stati forti, quindi domani proveremo ad essere di nuovo forti. Spingerò dall’inizio. Di sicuro la gara sarà molto lunga e dura, quindi ci proveremo essere intelligenti, e poi vedremo cosa possiamo fare”.

È contento anche Valentino Rossi, tornato al vertice anche nella giornata di sabato. Dopo aver concluso in testa le FP3, Il Dottore nella Q2 si è piazzato in quarta posizione e domani aprirà la seconda fila: mai così bene al sabato in questa stagione.

A fine turno, Rossi è soddisfatto della sua prova, anche se non è stato perfetto nell’ultimo tentativo: “La mia giornata è stata buona. Questa mattina è stata fantastica per me, perché finire le FP3 in prima posizione è sempre una bella sensazione a Misano. Inoltre avevo un buon ritmo e mi sentivo bene con la moto. Qui su questa pista la Yamaha è molto competitiva. Dobbiamo tornare al vertice, lottare per le prime posizioni, perché i due weekend in Austria sono stati molto difficili da gestire. Questo pomeriggio abbiamo provato cose diverse. Non sono stato fantastico, e tutti hanno grandi dubbi sulle gomme, sia anteriori che posteriori, perché la scelta è molto aperta. Quindi, dobbiamo vedere, dobbiamo aggiustare alcune cose. Peccato per la prima fila, ma partire dalla quarta posizione è comunque buono, e il nostro passo non è poi così male. Sembra che le Yamaha abbiano un ritmo molto buono. La battaglia sarà dura come sempre, perché soprattutto Maverick, ma anche Quartararo e Franco, stanno guidando molto bene da venerdì mattina, quindi penso che dovremo partire bene, migliorare per domani e cercare di lottare per il podio “.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © yamaha-racing.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: