Honda | A. Marquez: “Possiamo migliorare ancora”, M. Marquez: “Vedremo come mi sento nelle FP3”

24 Luglio 2020 - 19:06
|
GP Andalusia 2020

Le parole dei fratelli Marquez dopo il venerdì del Gran Premio di Andalusia




Alex Marquez oggi è stato l’unico pilota ufficiale Honda a scendere in pista nelle prove libere del Gran Premio di Andalusia, la seconda gara della stagione MotoGP 2020 che si corre sul circuito di Jerez De la Frontera, esattamente come successo la scorsa settimana.

Il rookie ha chiuso la giornata al 15° posto nella classifica combinata con un miglior tempo di 1:37.957 che lo pone a quasi nove decimi dal miglior tempo odierno fatto segnare da Maverick Vinales. Marquez ha commentato con soddisfazione il suo venerdì, facendo intuire che ha ancora del margine per migliorare ulteriormente la sua prestazione. Queste le sue parole: “Sarà interessante vedere quanto possiamo migliorare questo fine settimana, visto che già siamo stati in grado di fare un passo avanti soprattutto nelle condizioni più calde del pomeriggio. Sono sicuro al 100% che domani possiamo fare un altro passo avanti perché abbiamo trovato un cambiamento di set up per il caldo che ci ha aiutato. Domani sarà un giorno importante per noi, per andare direttamente al Q2 avremo bisogno di un 37 basso e il nostro obiettivo è quello di andarci il più vicino possibile. Stiamo lavorando al passo gara per cercare di raggiungere questo obiettivo”.

Domani sarà il giorno del ritorno in moto di Marc Marquez, a pochi giorni dall’operazione all’omero alla quale si è dovuto sottoporre dopo la caduta e l’infortunio rimediato nella gara di domenica scorsa. Dopo aver ricevuto l’idoneità dai medici della Clinica Mobile, oggi il Campione del Mondo non ha girato, svolgendo però diverse sessioni di fisioterapia per prepararsi nel miglior modo possibile per disputare le FP3 di domani. Queste le sue parole in vista della giornata di domani: “Ieri sono arrivato sul circuito dopo l’operazione a Barcellona e ho superato i test medici nel pomeriggio. Significa che posso guidare, e dopo aver discusso con la Honda abbiamo deciso di iniziare direttamente sabato. Ho dormito abbastanza bene, ovviamente ho un po’ di dolore, ma abbiamo avuto sessioni di fisioterapia con il mio fisioterapista che sono state abbastanza buone per me. Con il team ci siamo posti un solo obiettivo, che è quello di vedere come mi sento durante le FP3. Vediamo come va il braccio e da lì decideremo il da farsi. Grazie a tutti per il supporto, questi sono stati giorni difficili ma con il supporto di HRC, il Repsol Honda Team, tutti gli sponsor e i fan che amano lo sport proprio come me, sembra più facile”.

© motogp.hondaracingcorporation.com

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © motogp.hondaracingcorporation.com

Non ci sono commenti