Young Driver of the Week #20 – Gabriele Minì

Benvenuti in un nuovo appuntamento con il Young Driver of the Week, il nostro ormai consueto spazio settimanale in cui narriamo le gesta delle giovani promesse del motorsport che si mettono in luce nelle categorie propedeutiche, in un percorso che un giorno potrebbe portarli ai massimi livelli di questo sport.

Oggi parliamo molto italiano, non solo perché si è corso molto ad Imola, ma per omaggiare un giovane pilota italiano che quest’anno si è messo in bellissima luce già al suo primo anno in monoposto, vincendo il Campionato italiano di Formula 4 con un round d’anticipo: sto parlando di Gabriele Minì, ed è ovviamente lui il nostro Young Driver of the Week!

Gabriele Minì a Imola è stato ottimo, andando a podio in tutte le tre gare in programma chiudendo matematicamente il discorso per il titolo, approfittando anche delle difficoltà avute dai suoi avversari principali nella lotta per il titolo Francesco Pizzi e Andrea Rosso. Minì ha iniziato il weekend con la vittoria in Gara 1 partendo dalla pole position: da lì il siciliano ha dominato dall’inizio alla fine, resistendo a Dino Beganovic e Jak Crawford (uno dei piloti tornati in azione nel campionato italiano dopo la conclusione del campionato di F4 tedesca) che alle sue spalle sono stati protagonisti di un’intensa battaglia per la seconda posizione.

In Gara 2 la vittoria è andata a Beganovic, al suo primo successo in carriera in monoposto proprio davanti a Minì e Crawford, ancora una volta terzo. In Gara 3 Minì ha chiuso i giochi per il titolo chiudendo al secondo posto alle spalle di Crawford: Minì diventa campione con 276 punti contro i 191 di Francesco Pizzi, in netta difficoltà in questo round di Imola con un quinto posto in Gara 3 come suo miglior risultato.

Gabriele Minì è tra i migliori prospetti italiani del motorsport e questo campionato appena conquistato ne è la conferma. Minì è il primo pilota italiano a vincere il Campionato italiano di Formula 4 da quando è stato istituito, succedendo a Dennis Hauger nell’albo d’oro della competizione; inoltre quest’anno ha preso parte anche a due round della ADAC Formula 4 tedesca ottenendo una vittoria e altri tre podi. La Formula 4 italiana quest’anno ci ha consegnato diversi giovani piloti italiani molto promettenti e pronti ad emergere nel prossimo futuro proprio come fatto da Minì quest’anno, al quale facciamo tanti complimenti per questo successo!

© premapowerteam.com

Se la Formula 4 Italiana arriverà a Vallelunga con i giochi già decisi, questo non si può dire della Formula Regional European Championship, dove ad Imola Gianluca Petecof e Arthur Leclerc non vincono ma accendono la loro lotta al titolo in vista dell’ultimo appuntamento stagionale. In Gara 1 la vittoria va a Ian Rodriguez, pilota proveniente dal Guatemala che vince al debutto assoluto nella serie e alla sua prima gara disputata nel 2020! Rodriguez ha preceduto sul traguardo Dennis Hauger e Arthur Leclerc, terzo al traguardo. Nelle successive due gare Patrik Pasma si è preso la scena ottenendo la vittoria in entrambe le occasioni: il pilota finlandese ha vinto Gara 2 su un ottimo Rodriguez e su Petecof, terzo dopo una scialba Gara 1 chiusa all’ottavo posto, mentre in Gara 3 Pasma ha preceduto Leclerc e Pierre-Louis Chovet. Nonostante non vincano una gara da parecchio tempo, Petecof e Leclerc si stanno dando battaglia per il titolo: al momento la classifica del campionato vede Petecof in testa con 337 punti contro i 335 di Leclerc: solo due punti di differenza tra i due piloti della Ferrari Driver Academy e della Prema, che ha anche Oliver Rasmussen ancora matematicamente in lotta per il titolo con 303 punti.

Chiudiamo con la Formula 4 Francese, che nell’ultimo round di Le Castellet ha incoronato Ayumu Iwasa come Campione 2020, con il giapponese che è riuscito ad avere la meglio sul connazionale Ren Sato col quale si è contesto il titolo dall’inizio alla fine. Nell’ultimo round disputato al Paul Ricard il giapponese ha vinto solamente in Gara 3, ottenendo la 9° vittoria stagionale davanti a Sato e Romain Leroux. In Gara 1 la vittoria è andata a Isack Hadjar, ottimo terzo in campionato, capace di resistere a Iwasa con Sami Meguetounif in terza posizione, mentre Loris Cabirou si è aggiudicato Gara 2 davanti a Rafael Villagomez e Valentino Catalano. La Formula 4 Francese 2020 si conclude con il titolo per Ayumu Iwasa con 338 punti, con Ren Sato secondo a quota 257 e Hadjar in terza posizione con 233 punti.

Immagine in evidenza: © PREMA / Official Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Daniele Botticelli
Laureato in Scienze della comunicazione all'Università degli studi RomaTre e appassionato di motorsport sin dall'alba dei miei tempi.

Lascia un commento! on "Young Driver of the Week #20 – Gabriele Minì"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*