IndyCar 2019 – Gateway: vince Sato davanti a Carpenter e Tony Kanaan. 7° Newgarden, Rossi 13°

25 Agosto 2019 - 7:59
|




Una gara spettacolare si è consumata nella notte di Madison, Illinois, con numerosi colpi di scena che hanno tenuto svegli anche noi appassionati italiani. La spunta Takuma Sato, partito 5° ma subito relegato al fondo della classifica dopo i primi giri. Durante lo stint iniziale, infatti, il giapponese perde due volte ritmo a causa di due incertezze alla guida. Ma una volta chiamata la prima caution al giro 50 (incidente Will Power), tutta la dinamica della gara tende a modificarsi. Il gruppo torna ad esser compatto e la classifica varia di continuo grazie alle molteplici strategie attuate dai team. Un successo costruito, quindi, sulle cinque “gialle” che, in tale modo, hanno consegnato a RLLR e Sato il secondo successo stagionale.

Zona podio del tutto particolare ed inedita: al 2° posto conclude Ed Carpenter, al primo podio in campionato, veloce e costante nei giri finali tanto da recuperare il gap su Kanaan, passarlo e concludere in volata con Sato. Il distacco rilevato sulla linea del traguardo tra il giapponese e lo statunitense si attesta su 0.039 millesimi di secondo, neanche un battito di ciglia.

3^ posizione, finalmente potremmo dire, per Tony Kanaan. Il brasiliano, autore fino a questo momento di una stagione infelice a causa di un team – A.J. Foyt – non all’altezza delle aspettative, ha gettato il cuore oltre l’ostacolo, approfittando delle caution per issarsi al 2° posto. Nei giri finali TK ha subito il sorpasso di Carpenter, mentre è riuscito nella difesa su Ferrucci. Quest’ultimo, 4° al traguardo, ha condotto una gara meravigliosa: in testa per 91 giri solo le caution gli hanno negato il successo. Santino, inoltre, è stato protagonista di uno spettacolare episodio al giro 248, l’ultimo passaggio disponibile. Nel tentativo di attaccare Kanaan il pilota di Dayle Coyne è andato lungo in curva tre, finendo sulla traiettoria sporca. Cercando di tornare il prima possibile sulla linea pulita si è incontrato con Newgarden che, come successo a Mid-Ohio, ha cercato di passare in un contesto troppo pericoloso. Il contatto tra i due non vi è stato, ma Newgarden è finito in testacoda, passando da 5° a 7°. La responsabilità non sembra essere di Ferrucci, poiché dai video sembra chiaro quanto poco fosse lo spazio disponibile per Newgarden.

In una gara ricca di colpi di scena è mancata Andretti Autosport. La squadra gestita da Michael Andretti non è andata oltre l’8° posto, conquistato da Ryan Hunter-Reay. Solo 13° Alexander Rossi, chiamato ai box per un pit stop aggiuntivo quando mancavano venti passaggi alla bandiera a scacchi. In due gare, Pocono e Gateway, Rossi ha visto aumentare il ritardo in classifica di ben 30 punti, passando dai -16 del post-Ohio agli attuali -46. E’ ancora matematicamente in lotta, ma oltre ad esser stato superato da Pagenaud – oggi 5° sul traguardo e 2° in classifica piloti – sembra non avere il supporto di una squadra che in questo finale di stagione pare stia subendo l’equipaggio Penske.

Non sono mancati ritiri importanti: Will Power e Scott Dixon non hanno completato la gara, il primo per un contatto contro le barriere appena uscito dai box (giro 54), il secondo per un problema tecnico al motore che lo ha costretto ai box per buona parte della gara. Sébastian Bourdais ha, inoltre, subito la stesso problema di Power: con gomme fredde, appena uscito dai box, il francese non è riuscito a combattere il sottosterzo in curva tre e quattro, appoggiandosi sulle barriere, rompendo la sospensione posteriore destra e finendo in testacoda nel bel mezzo del rettilineo principale. Ritiro anche per Spencer Pigot (giro 133), veloce sì ma poi troppo aggressivo nel tentare il sorpasso su Kimball. La manovra si è risolta in un contatto che ha portato Pigot a sbattere in curva tre, mentre Kimball ne è uscito indenne.

RISULTATI UFFICIALI INDYCAR 2019 – GATEWAY

Prossimo appuntamento con l’IndyCar Series domenica 1° settembre. Si corre a Portland la penultima tappa stagionale, come al solito in diretta integrale su DAZN.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Immagine in evidenza: ©

Non ci sono commenti