Álex Palou firma con Dale Coyne per il 2020!

19 Dicembre 2019 - 21:27
|

Il giovane pilota spagnolo correrà per il team americano con un supporto economico da parte di Kazumichi Goh ed il suo team.




Álex Palou, giovane pilota classe 1997, originario di Sant Antoni de Villamajor, in Spagna, è uno dei piloti che Dale Coyne Racing ha messo sotto contratto per la stagione 2020 della NTT IndyCar Series.

Come noto, il team americano ha dovuto rescindere il contratto di Sébastien Bourdais dopo che Honda aveva tolto il finanziamento al francese e dopo che quest’ultimo non aveva trovato sponsorizzazioni per rimanere nel team. Nel team di Coyne, l’anno scorso, era presente anche Santino Ferrucci, per il quale al momento non ci sono notizie certe.

Palou ha un palmarés di tutto rispetto per un pilota della sua età: nel 2014 conquista il terzo posto in Euroformula Open ed il secondo nella F3 spagnola. Nel 2015 e 2016 partecipa alla GP3 Series con Campos Racing, ottenendo come miglior piazzamento finale un decimo posto in classifica (con una vittoria). Nel 2017 arriva terzo nella F3 giapponese e partecipa a 4 eventi della F2 di quell’anno con Campos, in sostituzione di Robert Vișoiu. Nel 2018 partecipa al campionato europeo F3 (vinto da Mick Schumacher) ottenendo un settimo posto finale, e nel 2019 si sposta in Super Formula dove ottiene un altro terzo posto (con una vittoria e tre pole position). Corre inoltre nel Super GT per il team McLaren Customer Racing Japan, gestito da Kazumichi Goh. È proprio grazie a Goh che il pilota spagnolo parteciperà nel 2020 alla serie americana.

La sua vettura, il cui numero non è stato ancora rivelato, sarà messa in pista dal team “Dale Coyne Racing with Team Goh”, sulla scia delle sponsorizzazioni già viste in passato con Vasser e Sullivan per Bourdais.

Palou aveva già eseguito un test a luglio di quest’anno sul circuito del Mid-Ohio, e con i suoi risultati ha convinto Dale Coyne a dargli una possibilità per la stagione 2020. Queste le parole di Palou: “Non vedo l’ora di arrivare in America per correre nelle IndyCar. Ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato per raggiungere questo punto della mia carriera, specialmente Dale Coyne e Kazumichi Goh per quest’opportunità”.

Queste invece le parole di Dale Coyne: “Siamo felici di unirci al nostro partner Kazumichi Goh in questo sforzo per il 2020. Abbiamo fatto un test con Álex sul circuito del Mid-Ohio, ed ha sorpreso tutti. Il suo miglioramento in performance nel corso degli ultimi tre anni mostra grandi possibilità per il futuro”.

Infine, le parole del comproprietario, Kazumichi Goh: “Álex ha dimostrato grandi possibilità e siamo tutti felici di poter continuare a lavorare con lui nella NTT IndyCar Series. Sarà un onore partecipare alla 500 miglia di Indianapolis, il più grande spettacolo delle corse, e speriamo di avere lo stesso successo che avemmo alla 24 ore di Le Mans quando conquistammo la vittoria”.

Dale Coyne rilascerà ulteriori dettagli per l’altra parte del team all’inizio del nuovo anno.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Álex Palou - Twitter

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: