F3 – Lawson, Piastri e Sargeant penalizzati!

06 Settembre 2020 - 18:35
|
GP Italia 2020

Fioccano le penalità dopo la Gara 2 di Monza




In Formula 3 sono fioccate le penalità dopo la Gara 2 di Monza disputata questa mattina e vinta da Jake Hughes su HWA Racelab davanti a Liam Lawson.

Tra i piloti puniti dalla Direzione Gara c’è anche il neozelandese della Hitech GP, che è stato penalizzato di 10 secondi per aver spinto fuori dal tracciato Lirim Zendeli al nono giro in curva 1, non concedendo sufficiente spazio al pilota tedesco durante il sorpasso. Questa penalità porta Lawson dal secondo al settimo posto finendo alle spalle di Pierre-Louis Chovet, mentre sul podio Theo Pourchaire eredita la seconda posizione precedendo Alexander Smolyar, ufficialmente terzo e al suo primo podio in Formula 3. Questa penalità fa perdere a Lawson punti pesanti che lo portano in quarta posizione nella classifica iridata, scavalcato dallo stesso Pourchaire, complicando ulteriormente le sue chance di titolo.

La domenica di Oscar Piastri a Monza è stata assolutamente da dimenticare. Durante la Gara 2 odierna, il leader del campionato di Formula 3 è rimasto coinvolto in un incidente generato da un tamponamento di Clement Novalak ai suoi danni alla prima curva, con l’australiano della Prema che si è girato finendo fuori pista e coinvolgendo gli incolpevoli Michael Belov e David Schumacher, anche loro costretti al ritiro.

Oltre al danno, per Piastri è arrivata la beffa qualche ora dopo la bandiera a scacchi, con la Direzione Gara che gli ha inflitto una penalità di 10 secondi convertita in cinque posizioni da scontare sulla griglia di partenza nella Gara 1 del prossimo round che si disputerà al Mugello, l’ultimo di questa stagione di Formula 3 che sarà decisivo per l’esito di questo campionato. Il motivo della penalità però risiede nell’aver spinto fuori pista David Beckmann in curva 5, con il tedesco che è stato costretto poi al ritiro.

Il pilota australiano della Renault Sport Academy ha prima commentato su Twitter l’incidente che l’ha messo fuori gara con parole piuttosto forti, e successivamente si è espresso su questa penalità che lo ha lasciato senza parole.

L’incidente però non è rimasto impunito, con la Direzione Gara che ha ritenuto Clement Novalak pienamente responsabile di quanto accaduto, con il suo contatto con Piastri a generare la carambola. Per Novalak la penalità è stata la stessa comminata a Piastri, ovvero 10 secondi convertita in 5 posizioni di penalità da scontare nella prossima gara al Mugello.

Penalizzato anche l’altro principale contendente al titolo ovvero Logan Sargeant, colpevole dell’incidente che ha messo fuori gioco sia lui che Frederik Vesti alla curva 9 al termine di una intensa bagarre tra i due piloti della Prema. Gli stewards hanno giudicato Sargeant colpevole, infliggendogli tre posizioni di penalità da scontare in Gara 1 al Mugello.

Infine, Bent Viscaal è stato squalificato dalla Gara 2 per un’infrazione in regime di parco chiuso. Il pilota olandese della MP Motorsport non ha rimesso il volante nella sua monoposto dopo esservi sceso, e un meccanico del team olandese l’ha riposizionato senza però avere il permesso dal delegato tecnico per fare questa azione. Da qui, la squalifica è automatica e priva il pilota olandese dell’11° posto ottenuto in pista.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Dutch Photo Agency/Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti