F3 | Alexander Smolyar vince per la prima volta in carriera a Silverstone

02 Agosto 2020 - 10:42
|
GP Gran Bretagna 2020

Il russo di ART Grand Prix vince davanti a Beckmann (Trident) e Novalak (Carlin). Costretto al ritiro il leader Oscar Piastri.




Tornano a rombare i motori Mecachrome V6 della Formula 3 sullo splendido circuito inglese di Silverstone. Dopo la gara conclusa sotto il regime di Safety Car vinta da Liam Lawson (Hitech Grand Prix), i giovani piloti sono pronti a sfoderare tutti i 400 cavalli delle loro vetture lungo i rettilinei del circuito. A causa dell’inversione di griglia, sarà Alexander Smolyar (ART Grand Prix) a partire dalla prima casella, affiancato da David Beckmann (Trident). La seconda fila sarà formata da Clemént Novalak (Carlin Buzz Racing) e Sebastian Fernandez.

Partenza senza vittime, con le posizioni di testa pressoché invariate rispetto allo start. L’unico a perdere due posizioni è il leader della classifica Oscar Piastri (Prema Racing), che nel corso del secondo giro esce di pista e rientra 16°.

La gara perde subito un protagonista: Fernandez è costretto ad una penalità stop&go di 10 secondi, che sconta alla fine del terzo giro. Al quinto giro abbiamo il primo ritiro della gara: è Igor Fraga (Charouz Racing System) che ferma la macchina lungo il Wellington Straight, provocando così la Safety Car. Riparte a fionda il russo Smolyar, che segna subito il giro veloce della gara, aumentando il suo vantaggio a 6 decimi nei confronti di Beckmann. Ottima finora la gara del vincitore di ieri Lawson, ora 6° ed alla caccia del pilota Prema Frederik Vesti. Colpo di scena per Piastri, che si ritira a causa di un problema al DRS, rimasto aperto rendendo così la macchina fin troppo difficile da guidare.

Dopo un attacco di Lawson nei confronti di Vesti, i due perdono contatto con il quartetto di testa, formato da Smolyar, Beckmann, Novalak ed Alex Peroni (Campos Racing). Lo stesso danese Vesti recupera furiosamente e si mette dietro gli scarichi di Peroni, mentre il compagno Logan Sargeant è 6°. Il russo Smolyar non solo deve difendersi dagli avversari, viene anche messo sotto investigazione dalla Direzione Gara per aver cambiato direzione più di una volta lungo Hangar Straight. Lungo il secondo settore, specialmente nel tratto Maggots-Becketts-Chapel è dove Smolyar guadagna.

Il russo Alexander Smolyar riesce a difendersi e vince la prima gara in F3, davanti a Beckmann e Novalak. Quarto posto per Peroni, poi la coppia Prema Vesti e Sargeant (autore del giro veloce). Settima posizione per Lawson, seguito da un anonimo Théo Pourchaire (ART Grand Prix). Chiudono la zona punti Richard Verschoor (MP Motorsport) e Jack Hughes (HWA Racelab). Buona prestazione anche per l’italiano Federico Malvestiti (Jenzer Motorsport), 13° al traguardo dopo essere partito 19°. Il compagno Matteo Nannini (Jenzer Motorsport) chiude 24° ed Alessio Deledda (Campos Racing) chiude 28° ed ultimo.

@FIA Twitter account

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©FIA Formula 3 Twitter account

Non ci sono commenti