Shwartzman ringrazia Tsunoda e vince la Feature Race al Red Bull Ring

11 Luglio 2020 - 20:02
|
GP Stiria 2020

Il giapponese tradito da un guasto alla radio rientra tardi ai box e deve accontentarsi della seconda posizione. Zhou regola in volata Schumacher per il terzo posto




La Feature Race di Formula 2 è iniziata con un’ora di ritardo rispetto all’orario previsto per via del diluvio che si è abbattuto sul Red Bull Ring e che ha condizionato l’intero sabato di attività sul circuito, ma l’attesa è stata ben ripagata da una gara molto avvincente vinta da Robert Shwartzman, alla sua prima vittoria in Formula 2.

Il russo della Prema e della Ferrari Driver Academy ha conquistato la vittoria nella seconda metà di gara, superando Guan Yu Zhou dopo il pit-stop al 27° giro per la testa della corsa, approfittando anche dei problemi accorsi al leader della gara Yuki Tsunoda: il giapponese della Carlin è stato saldamente in testa per la prima parte di gara costruendo anche un ottimo vantaggio sugli inseguitori, ma al momento del pit-stop ha tardato l’ingresso ai box per un problema alla sua radio, non sentendo di conseguenza la chiamata del suo muretto; il pit-stop è arrivato al 27° giro e una volta tornato in pista si è ritrovato dietro a Zhou e Shwartzman. Tsunoda è riuscito a passare Zhou al 30° giro e successivamente è tornato anche su Shwartzman, non riuscendo però a sferrare l’attacco decisivo per una vittoria che avrebbe sicuramente meritato: il secondo posto gli vale comunque il suo primo podio in carriera in Formula 2, con la consapevolezza di poter dire la sua nei prossimi round del campionato.

Chiude il podio Guan Yu Zhou, capace di resistere in volata ad un arrembante Mick Schumacher per il terzo posto finale. Quinto posto per Callum Ilott, calato nella seconda fase di gara rispetto ai due piloti della Prema, mentre grandi protagonisti sono stati i piloti della ART Grand Prix: Christian Lundgaard ha chiuso al sesto posto dopo esser stato protagonista di bellissimi sorpassi nei primi giri di gara che lo avevano portato fino al quarto posto prima di fare un lungo a pochi giri dalla fine che gli sono costate le poche chances di podio che si era costruito; Marcus Armstrong ha chiuso al settimo posto rimontando dopo una difficile qualifica avuta ieri. Ottavo posto per Dan Ticktum, che all’ultimo giro ha avuto la meglio di Jack Aitken guadagnando così la pole position per la Sprint Race di domani.

Completa la zona punti Sean Gelael, decimo al traguardo davanti a Luca Ghiotto, costantemente in bagarre per la zona punti prima di un lungo alla curva 4 che lo ha lasciato a secco di punti con l’undicesimo posto finale.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Formula 2 / Official Twitter Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: