Rivoluzione F2 e F3: tre gare per week-end e nuove misure dal 2021

06 Novembre 2020 - 14:52
|

Riduzione costi su macchina e logistica e nessuna concomitanza: questo e altro nelle novità per F2 e F3 dall'anno prossimo




Per contenere i costi e garantire lo stato di salute delle serie cadette della F1, Formula 2 e Formula 3 andranno incontro a delle nuove misure che saranno valide dal 2021. La prima grande novità è il format del week-end: ci saranno ben tre gare per evento, per un calendario che sarà quindi compresso e ridotto.

Per l’esattezza, la stagione 2021 di F2 e F3 conterrà rispettivamente di 8 e 7 round, per un totale di 24 e 21 gare. Come da tradizione, gli eventi dei due campionati saranno tenuti negli stessi week-end di gara della F1, però non più insieme. Esatto, ora Formula 2 e Formula 3 correranno sempre in week-end separati dall’altro.

Per il capitolo della macchina, il costo del motore e di alcuni parti sarà ridotto insieme a quelli per trasporti e logistica. Ma la novità più grande è che la Formula 2 userà ancora la monoposto attuale per il prossimo ciclo di tre anni (2021-2023). Anche la Formula 3 rimarrà con la stessa auto per il 2021, ed è probabile che proseguirà così fino al prossimo ciclo (2022-2024).

“Da quando abbiamo creato la GP2 nel 2005 il nostro punto chiave è sempre stato il contenimento dei costi. Oggi, più che mai, deve essere nel cuore della nostra strategia.”, ha dichiarato Bruno Michel, CEO F2 e F3. “Le misure che prenderemo saranno cruciali ed avranno un impatto enorme su come i campionati opereranno, ma anche sul calendario e sul programma dei week-end di gara”.

“In più, i team che partecipano ad entrambi i campionati F2 e F3 potrebbero dividere il loro personale in modo da salvare costi aggiuntivi. Sentiamo che questi provvedimenti dovevano essere fatti e messi subito il più velocemente possibile per assicurarci la stabilità di entrambe nelle categorie per i prossimi anni”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Dutch Photo Agency/Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti