Ferrari, Leclerc: “Tempi superiori alle attese”; Vettel: “Giornata positiva”

25 Settembre 2020 - 20:09
|
GP Russia 2020

Ottavo e decimo tempo per Charles e Sebastian dopo le prime due sessioni di prove libere del venerdì a Sochi




La Ferrari ha completato i suoi programmi nella prima giornata del week-end di Sochi. Nelle due sessioni di prove libere per il GP Russia, la Scuderia ha completato 136 giri totali, 68 a testa per Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Il monegasco ha chiuso con l’ottavo tempo nella FP2 in 1:35.052, mentre il tedesco è decimo con 1:35.183. Si preannuncia già una qualifica molto tirata nel centro gruppo, motivo per cui gli uomini della Ferrari si aspettano molto lavoro per provare a massimizzare il pacchetto per qualifiche e gara.

“Oggi ho faticato più del previsto, ma devo ammettere che i tempi che ho ottenuto sono superiori alle attese.”, commenta Leclerc. “Ora dobbiamo concentrarci sul bilanciamento della vettura, c’è ancora margine di miglioramento sia sull’aspetto della perfomance che su quello della guidabilità. In questa pista lo scenario cambia completamente dalla qualifica alla gara, non è facile trovare un setup adatto per entrambe le sessioni. Domani ci attende tanto lavoro”.

“Oggi è stata nel complesso una giornata positiva.”, le parole di Vettel. “Solo domani avremo un quadro della situazione attendibile, ma c’è ancora margine per migliorarci. In qualifica ci saranno tante vetture molto ravvicinate tra di loro, quindi, prime due auto a parte, si può dire che questo venerdì non è stato malvagio. Qui in Russia non è mai facile fare un giro senza sbavature, ma domani riuscirci sarà fondamentale. Non commettere errori quando ci sono pochi millesimi da altre auto può fare la differenza. Questo sarà il nostro obiettivo”.

Nella giornata di oggi è avvenuta anche la nomina di Stefano Domenicali come nuovo CEO della F1 a partire dal 2021. Il team principal Ferrari Mattia Binotto ha rilasciato un commento a riguardo. “Innanzitutto voglio ringraziare Chase Carey. Con la sua guida sono stati ottenuti ottimi risultati per il futuro della Formula 1, tra cui il nuovo Patto della Concordia e l’aver organizzato un Campionato del Mondo in un anno particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo. Siamo molto felici che questo ruolo verrà ricoperto da Stefano: siamo cresciuti insieme in Ferrari, sarà un gran piacere collaborare con un amico come lui. E’ la persona giusta per proseguire il percorso iniziato da Chase, e non vedo l’ora di lavorare con lui e gli altri stakeholders per rendere questo sport ancora più bello ed emozionante”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari Media Center

Non ci sono commenti