Alfa Romeo: crash-test da rifare!

18 Dicembre 2019 - 13:34
|

Il telaio numero 1 della scuderia di Hinwil non ha superato il crash-test dinamico presso il CSI di Milano




Brutte notizie sotto l’albero di Natale per i tifosi del Biscione: il telaio della monoposto 2020 dell’ Alfa Romeo Racing non ha superato il crash- test dinamico. Secondo quanto riportato da Motorsport-Magazin.com, il telaio realizzato dalla scuderia svizzera, dopo aver superato il crash-test statico (effettuato direttamente in fabbrica) era stato inviato al CSI di Milano, uno dei centri autorizzati dalla FIA per l’omologazione dei telai delle macchine di Formula 1, per effettuare la prova d’urto dinamica. Prova che però non è stata superata poiché la struttura non ha retto all’urto previsto dal test.

Sicuramente non una bella notizia per la scuderia di Frederic Vasseur ma non c’è nemmeno da creare eccessivi allarmismi. In fase di progettazione fallire un crash-test è qualcosa che ci può stare anche se, specialmente nella F1 moderna che ha dei tempi così stretti tra la fine di una stagione e l’inizio della successiva, è un problema che fa perdere parecchio tempo. Infatti andrà cambiato il disegno del telaio e quello delle altre componenti che ruotano intorno ad esso. Per l’Alfa Romeo comunque c’è ancora un po’ di tempo, l’omologazione infatti dovrà arrivare prima della prima giornata di test invernali (il 19 Febbraio a Barcellona).

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Alfa Romeo Racing, Twitter account.

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: