F1 Esports Series | Annunciati i 30 piloti per la stagione 2020

31 Agosto 2020 - 12:19
|

Ecco tutti i 30 piloti che si daranno battaglia per conquistare il montepremi di 750000$ per il team vincitore del campionato costruttori.




Nella serata del 27 Agosto, tutti i 10 team della F1 Pro Series hanno scelto un pilota (o più, come vedremo) per completare i lineup in vista della stagione 2020. Ogni squadra deve avere tre piloti, quest’anno in palio ci sono 750000$ per il team vincitore del campionato costruttori. Il draft seguirà l’ordine di arrivo della scorsa Pro Series, ma al contrario, dal 10° al 1° posto.

Haas F1 Team

Dopo una stagione deludente, l’unico confermato nel team americano è Floris Wijers, che ha conquistato 8 punti nella scorsa stagione. Durante l’inverno Haas si è accaparrata Cedric Thomé, ex pilota Reanult Vitality, vincitore a Montreal nel 2019. Con la prima scelta al draft Haas prende Simon Weigang, altro pilota che ha gareggiato per Ranult la scorsa stagione, 18° a fine campionato con 11 punti.

Scuderia AlphaTauri

In famiglia Red Bull cambiano molte cose rispetto a qualche mese fa: più precisamente, in AlphaTauri (ex Toro Rosso) oltre a Patrick Holzmann, già nel team fin dal 2018, arriva dal team maggiore Joni Tormala, 9° nel 2019. Al draft, con la seconda scelta, viene scelto (di nuovo) Manuel Biancolilla, dopo averlo licenziato solo qualche mese addietro. Il siciliano ha preso parte a tre gare l’anno scorso, chiudendo 10° ad Hockenheim.

Mercedes AMG F1

Dopo aver dominato la stagione 2018, Mercedes ha avuto una stagione difficile, con un Brendon Leigh fuori forma rispetto alle due annate precedenti. Oltre all’inglese, arriva nel team tedesco Bono Huis, che ha guidato per McLaren nelle precedenti stagioni. Con la terza scelta Mercedes sceglie Bari Boroumand, che durante il lockdown ha preso parte a delle Exhibition Race con Alfa Romeo.

BWT Racing Point Esports Team

Dopo delle ottime prestazioni nelle Exhibition Race, Racing Point ha deciso di confermare sia Lucas Blakely che Daniele Haddad per il 2020. Con la quarta scelta del draft, si accasa al team rosa anche Shanaka Clay, vincitore proprio della ultima Exhibition Race a Montreal, sotto la pioggia. La scorsa stagione è arrivata una sola vittoria, a Silverstone, grazie a Marcel Kiefer, passato a Red Bull.

McLaren Shadow

McLaren è il primo dei due team che ha scelto due piloti per la prossima stagione. A dire il vero, il trio del team di Woking è completamente nuovo. Il primo pilota annunciato è James Baldwin, vincitore del World Fastest Gamer 2019, che gli ha dato la possibilità di correre nel British GT con una McLaren 720s nel team di Jenson Button. L’inglese ovviamente al momento è concentrato sulla pista, e probabilmente lascerà più spazio ai due nuovi compagni: Dani Moreno e Matthias Cologon. Lo spagnolo si è qualificato al terzo posto nelle gare play-off per PS4, collezionando ben due podi. Cologon ha corso per molto tempo con il team Shazoo, uno dei più veloci al Mondo.

Williams Esports

Williams ha confermato per questa stagione solamente Álvaro Carretón, nel team già dal 2018. Lo spagnolo ha concluso all’ottavo posto in classifica la scorsa stagione, con un unico podio in Brasile, ad Interlagos. Negli ultimi giorni il team inglese ha annunciato l’arrivo di Salih Timur Saltunc, dopo due stagioni passate in Alfa Romeo. Il pilota inglese ha chiuso 10° l’anno scorso, conquistando un podio al debutto in Bahrain e più quarti posti. Nel draft Williams ha scelto Michael Romanidis, parcheggiato già lo scorso anno perché troppo piccolo per prendere parte alla Pro Series. Il greco ha ben figurato nel lockdown, ed è pronto a dare battaglia ai compagni più esperti.

Renault Vitality

Dopo un’ottima stagione nel 2019 con il quarto posto nel campionato costruttori, Renault Vitality ha deciso di cambiare tutti i piloti, come aveva fatto a fine 2018. Opmeer ha scelto Alfa Romeo, mentre Thomé e Weigang hanno preferito Haas. Arriva nel team francese dalla Red Bull Nicolas Longuet, autore di una sola gara (con podio) nella Pro Serie 2019. Con la sesta scelta nel draft viene scelto Fabrizio Donoso Delgado, 2° nella prima finale della storia nel 2017. Il cileno ha disputato tutte le Exhibition Race con il team francese, quindi la scelta è quasi scontata. Il terzo pilota sarà Casper Jansen, scelto per completare una coppia davvero talentuosa. Il diciasettenne olandese si è guadagnato un posto nel draft tramite le prove a tempo.

Alfa Romeo Racing Orlen Esports

Dopo un’ottima annata nel 2019, Alfa Romeo ha deciso di puntare ancora su Daniel Bereznay, 3° nella classifica piloti. Questa volta pero’ non sarà affiancato da Salih Saltunc, ma dall’ex-Renault Jarno Opmeer, 4° nel 2019, al debutto nella serie. Con la settima scelta arriva Dominik Hofmann, vincitore delle gare playoff su PS4.

FDA Hublot Esports Team

Il team Ferrari Esports ha vinto il campionato piloti con David Tonizza al debutto lo scorso anno, ma uno scarso contributo non ha permesso al team di Maranello di prendersi anche la corona nel campionato costruttori. Nell’inverno è arrivato Enzo Bonito, sim-driver esperto che ha corso con McLaren Shadow per le due stagioni passate. Con la nona e penultima scelta arriva Filip Prešnajder: il pilota slovacco ha vinto quattro delle sei gare della Challenger Series su PC, distruggendo i propri avversari.

Red Bull Racing Esports

Il team campione in carica vuole ripetersi nel 2020, e si è rinforzato a dovere: ovviamente rimane Frederik Rasmussen, 2° lo scorso anno, ed arriva da Racing Point Marcel Kiefer. Il tedesco ha vinto lo scorso anno a Silverstone, chiudendo 6° in classifica. Con l’ultima scelta disponibile arriva Tino Naukkarinen, pilota esperto dopo due anni con Williams. Il finlandese ha conquistato un podio lo scorso anno, a Baku, ed ha chiuso la stagione all’11° posto nella classifica piloti.

La Pro Series 2020 partirà ufficialmente il 14 Ottobre, con il primo di quattro eventi. Nella prima serata di corse, che non si terrà alla G-Infinity Arena di Londra, ma da remoto, le piste saranno: Bahrain, Hanoi (Vietnam) e Shanghai. Una novità di quest’anno è senza dubbio la lunghezza delle gare: si passa dal 25% al 35%, arrivando così ad una media di 20 giri circa per gara. Sarà una stagione emozionante, non perdere nulla su thelastcorner.it!

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©f1esports.com

Non ci sono commenti