Formula Nation – WEC | Anteprima della stagione 2020

01 Aprile 2020 - 16:37
|

Da Monza riparte il WEC, nell'edizione 2020 ancor più elaborato ed appassionante. Addio all'ibrido in classe LMP1, ora sono Audi e Peugeot a giocarsi il successo. In GTE caccia aperta alla Chevrolet. Andiamo a scoprire tutto ciò che il Mondiale Endurance virtuale ci propone nella sua terza stagione.




Oggi, mercoledì 1° aprile 2020, ha inizio la nuova stagione del World Endurance Championship, mai attesa come quest’anno. Molteplici i cambiamenti rispetto al 2019, sia a livello regolamentare sia riguardo l’entry list ufficiale. In questa anteprima andremo ad introdurre ed argomentare tutte le novità del Mondiale Endurance virtuale – organizzato da Formula Nation – in partenza questa sera con la 2 Ore di Monza.

La gara nel circuito brianzolo verrà trasmessa nel canale YouTube Formula Nation TV dalle ore 20:45.

REGOLAMENTO TECNICO

La Direzione Tecnica di Formula Nation ha sapientemente lavorato sui valori prestazionali di entrambe le categorie presenti. Scenderanno in pista le classi LMP1 e GTe, in linea con le precedenti edizioni, tuttavia con importanti modifiche a livello regolamentare.

La categoria Prototipi è stata rivoluzionata in tutto e per tutto. Viene abbandonata la tecnologia ibrida a favore dei cari e vecchi Turbo Diesel che hanno regalato un numero infinito di emozioni tra il 2006 ed il 2011. Confermata, perciò, la presenza di Audi: WIND Racing Team, la squadra Campione in carica, porterà in pista tre Audi R18 TDI Ultra del 2011, vetture prototipi spinte da motorI turbo a ciclo Diesel V6 da 3,7 litri. Con l’addio di Toyota si affaccia sulla scena del Mondiale Endurance un costruttore che nel mondo reale ha messo a dura prova l’intero settore Motorsport di Ingolstadt. Stiamo parlando di Peugeot, azienda francese vincitrice della 24 Ore di Le Mans nel 2009 con la straordinaria e rivoluzionaria Peugeot 908 HDI FAP, prototipo caratterizzato da un magnifico propulsore V12 Turbo Diesel di 5,5 Litri. Le tre vetture LMP1 del “leone francese” saranno gestite dal Drive Game Seat Racing Team. In sintesi, stiamo parlando di due filosofie di costruzione agli antipodi che, grazie al mondo degli eSports, torneranno a sfidarsi tra le curve delle più affascinanti piste del globo.

Ma non è tutto, perché il nuovo Regolamento Tecnico ha consentito degli sviluppi ad entrambe le vetture di classe LMP1. I lavori si sono concentrati sull’ottimizzazione dei rapporti potenza – peso, calcolati dai tecnici di Formula Nation con lo scopo di assicurare un costante equilibrio in pista. Ecco i valori tecnici nello specifico:

  • Audi R18 TDi Ultra ’11: 618 cv – 837 kg
  • Peugeot 908 HDi ’10: 610 cv – 818 kg

Per quanto concerne, invece, la classe GTE le modifiche apportate sono state quantitativamente inferiori ma, non per questo, meno rilevanti. I quattro costruttori presenti – Aston Martin, BMW, Chevrolet e Porsche – avranno a che fare con un nuovo sistema di bilancio delle prestazioni denominato Success Handicap. Eccone spiegato il funzionamento:

Art 17.2.1) Success Handicap: La squadra GTE vincente dovrà aggiungere 1% sul peso in occasione dell’appuntamento successivo. I punti percentuali massimi sono impostati su 3%, dunque anche vincendo una quarta gara il peso rimarrebbe lo stesso.

Il Success Handicap è risultato il sistema migliore per ottimizzare il livello competitivo generale e, soprattutto, non danneggiare eccessivamente le squadre vincenti come accaduto nel 2019. Vedremo attivo questo “Handicap” a partire dalla seconda gara del campionato (2 Ore del Nurburgring), evento in cui il costruttore vincitore della 2 Ore di Monza si ritroverà obbligato a gestire due vetture leggermente più pesanti.

CALENDARIO

Anche il calendario ufficiale è stato impreziosito da fondamentali aggiunte per una stagione che si potrebbe definire “Super” vista la caratura degli autodromi nei quali LMP1 e GTE correranno. Dalle sei gare del 2019 si passa alle otto del 2020 grazie all’aggiunta della 300 Miglia di Laguna Seca (27 maggio 2020) e della 2 Ore di SPA – Francorchamps (3 giugno 2020). L’appuntamento più importante resta, ovviamente, la 3 Ore di Le Mans (9 – 10 giugno 2020), l’evento su cui l’intero Mondiale Endurance si concentra.

ENTRY LIST LMP1

La lista dei partenti in classe LMP1 si divide tra conferme e novità. In Audi si pone nuovamente fiducia su Michael Bevilacqua, Campione in carica e vincitore della 3 Ore di Le Mans 2019. Confermato anche Patrick Campana, mentre la novità prende il nome di Giacomo D’Angelo, new entry nel mondo endurance. Sarà interessante capire come lavoreranno i tre piloti, considerando soprattutto che nelle gare di durata il lavoro di squadra rappresenta il fulcro dell’attività interna ed esterna alla pista.

In casa Peugeot Drive Game Seat si è puntato sulla solidità: Simone Casciaro ed Antonio Fedele affronteranno la seconda stagione come compagni di squadra e ad essi si aggiunge Ivan Ventura, vincitore nel 2019 con Chevrolet nella categoria GTe.

Entrambe le squadre vantano equipaggi di spessore, dunque aspettiamoci una stagione emozionante. Durante i test collettivi al Red Bull Ring e Monza le prestazioni sono apparse equilibrate e difficili da analizzare, perciò risulta impossibile fare previsioni. Già questa sera però, al termine della 2 Ore di Monza, si potrà dare un primo giudizio sulle squadre formate da Audi e Peugeot.

ENTRY LIST GTE

Nella classe riservata alla categoria Gran Turismo i riflettori sono puntati su Chevrolet Drive Game Seat, squadra che schiera una line up a prima vista competitiva. Il compito di rappresentare Chevrolet DGS è affidato a Filippo Bellegati e Mattia De Campo, entrambi Campioni del Mondo in Formula 1. Bellegati porta con sé un notevole bagaglio di esperienza mentre De Campo è il pilota che ultimamente sta dimostrando un rapporto velocità – costanza a tratti invidiabile.

A ricoprire i ruoli di sfidanti saranno Aston Martin, BMW e Porsche. Aston Martin Racing conferma il proprio impegno nel WEC schierando due V12 Vantage guidate da Michele Scolaro (diretto rivale di De Campo nel Campionato 2019/2020 di Formula 1) e Simone Violo.

BMW dal canto suo punta su una coppia di piloti tutta nuova nel mondo di Formula Nation. A bordo delle due M6 vedremo Alberto Ranieri e Giacomo De Lorenzi, per una line up tutta da scoprire.

Ultima, ma solo in ordine alfabetico, Porsche, sempre in pista con l’affascinante 911 RSR, in questa speciale occasione caratterizzata da una livrea old-style atta a ricordare i titoli Formula 1 1985 e 1986 conquistati da Alain Prost a bordo della McLaren MP4/2C motorizzata – per l’appunto – Porsche. Alla guida delle due 911 RSR ci saranno Marco Baldacci e Jakub Rokita.

COME E DOVE VEDERE LA 2 ORE DI MONZA 2020

La 2 Ore di Monza 2020, primo round del WEC, sarà trasmessa in diretta da Formula Nation TV. Ecco il programma ufficiale:

  • Ore 20:45 – Qualifiche GTe | Durata 15′
  • Ore 21:00 – Qualifiche LMP1 | Durata 15′
  • Ore 21:20 – GARA

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: