Redding pigliatutto: sue anche le FP3 a Phillip Island

29 Febbraio 2020 - 2:09
|

Il portacolori Ducati continua a stupire, Rea ad inseguire. In forma le Yamaha, fuori dalla top 10 Bautista e Davies




Prosegue il momento d’oro per Scott Redding. Il britannico si è nuovamente riconfermato in testa alla classifica dei tempi anche nel terzo turno di prove libere, stampando un notevole 1:29.896, miglior prestazione sul giro sino ad ora in questo weekend. Il portacolori Ducati si candida sempre più come vero e/o unico antagonista di Jonathan Rea, sornione in 3° posizione a poco meno di 4 decimi, ma sempre vigile e pronto a tirar fuori gli artigli. Tra i due contendenti si inserisce la Yamaha di Michael van der Mark, a poco più di un decimo dal leader.

Si confermano in forma le M1, tant’è che Loris Baz e Toprak Razgatlioglu si piazzano 4° e 6° con un distacco dell’ordine dei 5/6 decimi. Spazio tra i primi anche per Alex Lowes, 5°, e Tom Sykes, 7°, a precedere nell’ordine Xavi Fores, Eugene Laverty e Sandro Cortese. Clamorosamente esclusi dalla top 10, invece, Chaz Davies e Alvaro Bautista, accreditati di un ritardo dalla vetta superiore al secondo. Gli italiani Federico Caricasulo e Michael Rinaldi chiudono appaiati in 14° e 15° posizione, mentre Leon Haslam si auto-proclama fanalino di coda, compromettendo in parte il turno con una scivolata in curva 4.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Aruba.it Racing - Ducati / Official Twitter

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: