Chaz Davies saluta la Ducati con la vittoria di Gara 2 all’Estoril

18 Ottobre 2020 - 17:31
|

L'inglese vince la sua ultima gara con il team ufficiale Ducati, che fa doppietta con il secondo posto di Redding. Razgatlioglu sul podio, Rea caduto.




Chaz Davies lascia la Ducati come meglio non avrebbe potuto, vincendo Gara 2 dell’ultimo round della Superbike all’Estoril in quella che è stata la sua ultima gara con la moto di Borgo Panigale.

Il pilota inglese ha vinto dominando la gara dall’inizio alla fine, senza che nessuno potesse mettere in dubbio la sua leadership. Davies lascia la Ducati dopo sette anni trascorsi insieme, in cui ha ottenuto 28 vittorie, 88 podi e 7 pole position. Oltre alla vittoria di Davies, la Ducati ottiene una doppietta con il secondo posto di Scott Redding, bravo a regolare Toprak Razgatlioglu nelle battute finali per la piazza d’onore, completando la sua stagione d’esordio in Superbike con un ottimo risultato.

Dopo le vittorie ottenute nelle prime due gare del weekend, il turco deve accontentarsi di chiudere Gara 2 in terza posizione, coinvolto nelle bagarre con Redding e con Jonathan Rea in precedenza, con il neo campione del Mondo che a 13 giri dalla fine commette un errore non da lui cercando uno spazio che non c’era, andando a toccare Razgatlioglu in curva 4 finendo così in terra. Rea è riuscito poi a ripartire chiudendo la gara in 14° posizione.

Michael Van Der Mark chiude la sua avventura in Yamaha con il quarto posto, non molto lontano dal suo compagno di squadra finito a podio. Buona gara di Alvaro Bautista che chiude quinto davanti a Michael Ruben Rinaldi, sesto e ancora una volta il migliore tra i piloti dei team indipendenti dopo un duello intenso con Xavi Fores, ottav e miglior pilota Kawasaki al traguardo dopo la caduta di Alex Lowes arrivata al 15° giro. Tra i due si è inserito Leon Haslam in settima posizione.

Nono posto per Federico Caricasulo, che alla sua ultima gara con la Yamaha GRT entra in Top-10 precedendo Tom Sykes con la BMW. A punti anche Matteo Ferrari, 15° con la Ducati del Team Barni.

Con i risultati di oggi la Kawasaki si aggiudica il titolo costruttori per un solo punto sulla Ducati! La casa giapponese conquista il sesto iride consecutivo con 392 punti contro i 391 del marchio italiano, mentre la Yamaha chiude al terzo posto con 330 punti.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © worldsbk.com

Non ci sono commenti