Glickenhaus raccoglie la sfida: in pista nel WEC 2021 con due Hypercar

05 Giugno 2020 - 17:34
|

La scuderia americana di Jim Glickenhaus sfiderà la Toyota la prossima stagione, in un duello che richiama Davide vs Golia




La Toyota avrà un nuovo rivale da sfidare nella classe Le Mans Hypercar che debutterà nel 2021. Infatti la Scuderia Cameron Glickenhaus ha annunciato ufficialmente il suo impegno per il mondiale WEC e la 24 ore di Le Mans dal prossimo anno. Vede finalmente luce il progetto americano realizzato dai fratelli Jim e Jesse insieme agli italiani di Podium Advanced Technologies. La 007 ha completato i test in galleria del vento e vuole scendere in pista a fine anno, così da testare sia l’auto che il motore Pipo Moteurs bi-turbo V8 da 3,8 litri.

Ma non finisce qui. La Glickenhaus schiererà anche una seconda vettura per le gare più importanti della stagione quali Sebring, Spa e ovviamente Le Mans. Il fondatore Jim ha dichiarato: “Sognavo fin da quando seguivo la 24 ore di Le Mans dalla radio da giovane di costruire un’auto che potesse competere a Le Mans. Sono felice che ci stiamo arrivando”. Mentre il fratello Jesse ha aggiunto: “Se la nostra auto non gareggiava a Le Mans, non era hyper. Vorrei invitare gli altri costruttori ad unirsi in questa grande corsa. Noi non vediamo l’ora di unirci ai fans di tutto il mondo in questa nuova sfida”.

Di seguito il commento del presidente dell’ACO, Pierre Fillon: “Questo annuncio da grande lustro alla nostra nuova classe principale. Vorrei sottolineare quanto fatto da Glickenhaus nella promozione e nella costruzione della sua vettura. Voglio ringraziare loro così come tutti gli altri costruttori per il loro contributo e la loro fiducia per il futuro delle gare endurance”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Cameron Glickenhaus

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: