FP Analysis | Suzuka, le Mercedes fanno il vuoto nel passo gara

11 Ottobre 2019 - 9:58
|
GP Giappone 2019




Carissimi amici di thelastcorner.it rieccoci per un nuovo appuntamento con FP Analysis, la nostra consueta rubrica del venerdì volta ad analizzare quanto accaduto durante le prime due sessioni di prove libere, la seconda in particolare. Partiamo subito col dire che il programma del Gran Premio del Giappone, in corso di svolgimento sullo storico circuito di Suzuka ha subito una notevole variazione per via del tifone Hagibis che sta per raggiungere il Paese del Sol Levante, tant’è che domani l’autodromo resterà chiuso e non ci saranno quindi attività in pista. Per questo motivo le qualifiche sono state spostate a domenica mattina (ore 3:00 in Italia) e le FP3 cancellate definitivamente, così come tutte le gare che avrebbero dovuto fare da contorno alla corsa di Formula 1. Speriamo che il forte maltempo previsto per domani a Suzuka e in tutto il Giappone non faccia grossi danni.

Tornando all’aspetto sportivo, cominciamo al solito con la scelta di Pirelli, che qui ha portato per la quarta volta in stagione le tre mescole più dure della sua gamma 2019, ossia C1 Hard (bianca), C2 Medium (gialla) e C3 Soft (rossa). Visto il programma stravolto, anche il normale andamento delle FP2 è stato messo in discussione, visto che molti team hanno scelto di fare il giro veloce alla fine del turno, cosa che solitamente avviene nelle FP3, sacrificando una ventina di minuti che solitamente venivano dedicati alla simulazione passo gara. Tra queste squadre c’è la Ferrari, apparentemente in difficoltà con i carichi di benzina elevati, e probabilmente è stata la giornata più negativa dal ritorno dalle vacanze estive.

Basta dare un’occhiata alla nostra tabella dei tempi per vedere la netta differenza di prestazioni tra le Rosse e le Mercedes, con le Frecce d’Argento decisamente a proprio agio sulla pista a otto di Suzuka. Chiaramente sono solo prove libere, ma i tempi di oggi non sembrano lasciare grosse speranze per Vettel e Leclerc, con il tedesco in grado di andare sul 34 basso nell’unico giro effettuato con le Soft e un po’ più scarico di benzina. Attenzione ai tempi della simulazione qualifica, perché se domenica mattina non dovesse partire nemmeno la Q1, questa sarà la griglia di partenza del Gran Premio del Giappone. Chiaramente speriamo di avere azione in pista, visto che già domani le macchine resteranno rigorosamente ferme nei garage, ma a mali estremi, estremi rimedi.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Mercedes AMF F1 Team/Official Twitter page

Non ci sono commenti