Yamaha Petronas, Quartararo: “Contento per la Pole nonostante il dolore”; Morbidelli: “Ottime chance di podio”

17 Ottobre 2020 - 21:35
|
GP Aragona 2020

Fabio conquista ad Aragon la decima Pole nonostante una brutta caduta nelle FP3, Franco partirà domani dalla seconda fila




Sorrisi e ottime prospettive per il team Yamaha Petronas dopo le qualifiche del sabato ad Aragon. Fabio Quartararo conquista la sua decima Pole Position in MotoGP con un 1:47.076. Un crono stellare per il pilota francese che, nonostante una brutta caduta in FP3 che ha fatto subito presagire ad un infortunio, si conferma sempre davanti. Non centra invece la prima fila Franco Morbidelli, che con un 1:47.317 si piazza quarto in griglia, dietro a Quartararo, Vinales e Crutchlow.

Fabio Quartararo: “Ieri ero dolorante alla spalla destra, ora lo sono alla sinistra. Non è una bella sensazione, ma sulla moto non è male. Normalmente le gomme nuove sono buone, ma oggi abbiamo avuto una grossa perdita di grip sul posteriore ed è stato molto strano. Il team analizzerà per vedere cosa è andato storto, comunque sono contento perché nelle FP4 sono andato bene, ho fatto un long run e ho conquistato la Pole Position. Abbiamo da lavorare ancora sul passo, ma non siamo troppo lontani da quello che vogliamo. Spero di fare una buona gara e di combattere per il podio, l’orario ritardato è la scelta giusta visto che alla mattina fa davvero freddo”.

Franco Morbidelli: “Speravo in una prima fila, ma forse abbiamo scelto la gomma anteriore sbagliata in qualifica. Partire dalla seconda fila è comunque positivo, possiamo puntare a fare una buona gara domani. Siamo riusciti a fare molte cose oggi, abbiamo una buona quantità di informazioni che ci aiuteranno a fare la scelta migliore per domani. Al momento preferisco le gomme morbide, ma vedremo le opzioni disponibili e qual è la migliore per la gara. Dal passo mostrato oggi e nel week-end penso che abbiamo delle ottime chance di andare sul podio domani”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © motogp.com

Non ci sono commenti