Yamaha Petronas, Morbidelli: “Ci manca qualcosa”; Quartararo: “Anteriore inguidabile dopo 3 giri”

18 Ottobre 2020 - 20:40
|
GP Aragona 2020

Domenica difficile ad Aragon per il team Petronas: Franco chiude sesto, mentre Fabio è 18° e perde la leadership di campionato




Si conclude tra problemi alle gomme e tanta delusione il primo week-end ad Aragon per la Yamaha Petronas. Una gara molto problematica per la casa di Iwata, che fallisce anche nel centrare il podio nonostante le ottime premesse mostrate venerdì e qualifica. Franco Morbidelli chiude in sesta posizione dopo una partenza difficile, ma a Fabio Quartararo va di peggio. ‘El Diablo’ va in crisi con le gomme e finisce 18°, perdendo anche la leadership del mondiale MotoGP. Una brutta domenica per i colori Petronas.

Franco Morbidelli: “Ho faticato a stare con gli altri ad inizio gara, la media anteriore ci ha fatto perdere molto terreno, complice anche alcune battaglie. Verso la fine mi ero avvicinato a Maverick, ma non lo ero abbastanza per tentare un attacco. Lui manteneva il distacco e alla fine ho perso la posizione su Nakagami. E’ stata comunque una buona gara, specialmente negli ultimi 12 giri dove avevo un passo costante. Ci manca ancora qualcosa, proveremo a risolverlo per il prossimo week-end”.

Fabio Quartararo: “E’ stata una corsa strana. Vero che il nostro passo non era dei migliori ma non ci aspettavamo di finire in questa posizione. Mi aspettavo di essere più davanti, ma abbiamo avuto un problema con la gomma anteriore, è la prima volta che la usiamo. Va bene per i primi tre giri, ma poi la pressione è diventata troppo alta e non la sentivo più. Sono deluso, senza questo problema potevo lottare per le posizioni davanti. Non è facile capire perché sia successo, ma ci guarderemo sopra e ci prepareremo per il prossimo fine settimana, quando saremmo di nuovo qui”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © PETRONAS SRT / Twitter page

Non ci sono commenti