Aegerter concretizza e prende vittoria e leadership in campionato. Ferrari cade e colpisce Granado

26 Luglio 2020 - 10:30
|
GP Andalusia 2020




Dominique Aegerter porta a casa la vittoria del Gran Premio di Andalusia di MotoE e con essa anche la prima posizione in classifica piloti. Una gara combattuta con Matteo Ferrari e Alejandro Medina, nella prima parte della corsa, per la conquista della leadership del gruppo. Con il ritorno di Eric Granado nel gruppo di testa, la battaglia si è spostata al secondo posto, lasciando l’elvetico da solo nella volata vincente.

Sia Ferrari, sia Medina però non sono riusciti ad ottenere un piazzamento sul podio. Il pilota spagnolo è caduto in curva 1 nel quarto giro mentre inseguiva proprio Granado che occupava la quarta posizione. La corsa del brasiliano è invece durata poco più. Il sudamericano è stato atterrato da Matteo Ferrari in curva 6 al penultimo giro. Il campione in carica ha perso il punto di staccata e, nel tentativo di evitare Granado e Casadei davanti a lui, ha purtroppo centrato il primo dei due. L’altro italiano, dovendo allungare la traiettoria, ha perso due posizioni.

Le grandi battaglie concentrate nei sei giri di gara hanno, come detto, consentito ad Aegerter di vincere in solitaria salendo a quota 41 punti in campionato. Dietro di lui Jordi Torres, il quale non ha mai fatto parte del gruppo di testa fino alla caduta di Ferrari e Granado. Lo spagnolo si trova ora secondo a 30 punti. A chiudere il podio Mattia Casadei che nonostante tutto riesce a prendersi il terzo gradino e il quarto posto in classifica (27 pt) a un solo punto da Granado (28).

Fuori dal podio Alex De Angelis che ha strappato la quarta posizione a Niccolò Canepa alla staccata della curva Lorenzo a poche centinaia di metri dal traguardo, relegando l’italiano in quinta piazza. Più staccato e gara anonima per Lukas Tulovic. L’esordiente tedesco conferma la difficoltà di rendimento in gara, se confrontata con le ottime prestazioni in qualifica. Di Meglio, Hook, Simeon e Cardelus chiudono la top ten.

Tra i ritirati anche i due italiani Alessandro Zaccone e Tommaso Marcon. Il portacolori di Tech3 è scivolato in curva 6 portando Granado ad allungare la traiettoria. Questa carambola ha fatto cadere anche il rider di Gresini, la cui moto ha poi colpito la schiena di Marcon che è però riuscito a tornare autonomamente ai box.

La MotoE ora va in vacanza per un mese e mezzo e tornerà a Misano con un triplo appuntamento. Una gara per il Gran Premio di San Marino e doppia corsa per l’inedito Gran Premio dell’Emilia Romagna.

Immagine

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Intact GP - Twitter

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: