Qualifica bagnata, qualifica fortunata per Herta al Mid-Ohio

13 Settembre 2020 - 19:05
|

Il ventunenne di Andretti ottiene la pole position sul bagnato del Mid-Ohio, davanti a Ferrucci per una prima fila molto giovane in IndyCar.




Seconda gara del double-header della NTT IndyCar Series presso il Mid-Ohio Sports Car Course, ed in una sessione di qualifica con pista bagnata è stato Colton Herta (#88 Capstone Turbine #ShiftToGreen Andretti Harding Steinbrenner Autosport Honda). Il giovane pilota ha infatti fatto segnare il tempo più veloce (1:26.2788) nel gruppo 2, mentre nel gruppo 1 il più veloce è stato Santino Ferrucci (#18 SealMaster Dale Coyne Racing with Vasser-Sullivan Honda) con il tempo di 1:27.4688.

Il gruppo 1 è stato segnato da vari testacoda. La pista, infatti, era ancora bagnata dalla pioggia del mattino, ed ha visto Takuma Sato, Alex Palou, Ryan Hunter-Reay ed Alexander Rossi finire in testacoda ma ripartire. La prima bandiera rossa della giornata è arrivata con Charlie Kimball (#4 Tresiba AJ Foyt Racing Chevrolet) che, dopo un testacoda, ha stallato la vettura in curva 1, portando subito all’esposizione della bandiera rossa. Dopo la ripartenza, il più veloce della sessione è stato Ferrucci, facendo segnare un tempo di addirittura 3.2413 secondi più veloce.

Nel secondo gruppo, le cose non sono andate molto meglio. Will Power (#12 Verizon Team Penske Chevrolet) ha tentato un sorpasso su Josef Newgarden (#1 PPG Team Penske Chevrolet) ma ha perso la vettura e si è arenato, causando una bandiera rossa. Allo stesso tempo, anche Jack Harvey (#60 AutoNation/SiriusXM Meyer Shank Racing Honda) ha perso la vettura, sbattendo l’ala posteriore e danneggiandola. Nessuno dei due (Power ed Harvey) ha continuato la sessione, per regole IndyCar. Alla ripartenza, Pato O’Ward (#5 Arrow McLaren SP Chevrolet) ha perso la vettura in curva 2, causando una seconda bandiera rossa. Di tutti, Colton Herta ha avuto la meglio, con una nota di merito per Marco Andretti (#98 Surgere/Curb Andretti Herta Autosport w/ Marco and Curb-Agajanian Honda) per aver tentato un giro sulle gomme da asciutto, risultando però 1.2 secondi più lento in condizioni non facili.

Questa quindi la griglia di partenza per la seconda gara del double-header:

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © IndyCar Media

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: