F3 | David Schumacher vince gara 2 in Austria davanti a Vesti e Hauger

Splendida rimonta di Leclerc, Doohan settimo, sfortunato Martins

Scoppiettante gara 2 di F3, come d’altronde lo era stata anche gara 1 in mattinata, che vede trionfare David Schumacher con la Trident grazie ad una perfetta partenza che gli permette di conservare la prima posizione e poi ad una gestione gara perfetta: dopo la Safety Car, causata al secondo giro da un contatto tra Sargeant e Van Der Helm, Schumacher riesce a uscire fuori dalla zona Drs di Stanek, riuscendo così ad allungare su tutto il gruppo fino quasi a 3.6 secondi, distacco che risulta incolmabile poi nella seconda metà di gara per tutti gli altri. Al secondo posto si posiziona Vesti con la Art, che di fatto si vede regalare la seconda posizione a due giri dal termine dal ritiro di Martins per problemi tecnici, ma comunque autore di una bella gara che lo ha visto risalire dalla settima posizione in griglia fino al secondo gradino del podio. Terzo al traguardo si classifica Hauger, con la prima delle Prema, colui il quale si sta rivelando il vero mattatore del campionato e che sembra davvero avere qualcosa di speciale: parte dodicesimo dopo la vittoria in gara 1, dopo i primi giri passati in maniera molto accorta, in cui scende fino alla quattordicesima posizione, inizia una lenta ma inesorabile rimonta fatta di bei sorpassi e tanto ritmo. Non vince come in gara 1, vero, ma guadagna altri punti in campionato sui suoi diretti inseguitori e domani partirà in pole position nella gara che dà più punti nel week end. Ai piedi del podio troviamo Stanek con la HiTech, che si merita di diritto il titolo di mastino di giornata: non ha il miglior passo del gruppo, ma fa sudare sette camicie a chiunque provi a sorpassarlo, tanto da obbligare Martins ad inventarsi un sorpasso meraviglioso per sopravanzarlo, con due ruote sull’erba.

Quinta posizione per Edgar, sesto posto per la seconda Prema, quella di Arthur Leclerc, autore del giro veloce, ma soprattutto di una rimonta meravigliosa dalla ventisettesima posizione sulla griglia di partenza. Chiudono la top 10 Doohan, che vede allontanarsi sempre più Hauger nel mondiale, Fittipaldi, Caldwell con la terza Prema e infine Hoggard, che si porta a casa un punto. Nannini invece, nonostante una buona rimonta, chiude comunque in tredicesima posizione, non riuscendo ad agguantare la zona punti. Oltre ai già citati ritiri di Martins, Sargeant e Van Der Helm, al giro 10 si ritira anche Crawford per problemi alla sua monoposto, un vero peccato per lui che si trovava in zona podio e poteva certamente ambire ad una bella gara. Risultati che comunque, come ha dimostrato Gara 1, è molto probabile verranno in parte stravolti a causa delle diverse penalità per Track Limits che verranno inflitte nel post gara e che speriamo verranno comunicate il prima possibile.

Immagine in evidenza: ©Trident Team Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "F3 | David Schumacher vince gara 2 in Austria davanti a Vesti e Hauger"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*