Bottas il più veloce nelle FP1 nel rodeo di Austin

Seconda posizione per Hamilton, terzo Verstappen davanti alle due Ferrari

Con questa prima sessione di libere ha inizio il GP degli Stati Uniti ad Austin, con Bottas che ottiene la migliore prestazione in 1:34:874. Incredibilmente però il pilota della Mercedes subirà 5 posizioni di penalità sulla griglia di partenza a causa dell’ennesimo cambio del motore endotermico. Le posizioni saranno 5 e non 10 poiché Bottas aveva già sostituito quella parte andando in penalità nel GP di Russia a Sochi. Seconda posizione per l’altro pilota Mercedes Lewis Hamilton, che si mette a soli 45 millesimi dal compagno di squadra a testimonianza di un ottimo set up fin da inizio week end per la Mercedes, su un circuito reso molto insidioso dai numerosi avvallamenti che ben conoscono i piloti del motomondiale che avevano corso qui qualche settimana fa. Terza posizione per l’altro contendente al mondiale piloti, ossia Max Verstappen, che paga un distacco di +0.932 da Bottas e non sembra trovarsi perfettamente a suo agio su questo tracciato. Ottimo approccio al week end per la Ferrari, che si posiziona in quarta posizione con Leclerc (+1.460) e in quinta con Carlos Sainz (+1.634), lontani si dai tempi dei due Mercedes, ma forse non così lontani da quelli Red Bull, quindi da monitorare i rispettivi passi gara che verranno provati probabilmente in FP2. Dietro le Ferrari troviamo due motorizzati Honda, l’Alpha Tauri di Gasly in sesta posizione, davanti alla Red Bull di Sergio Perez, che come al solito non tira fuori dal cilindro grandi prestazioni durante le prove libere. Chiudono la top 10 Lando Norris su McLaren in ottava posizione e le due Alfa Romeo impegnate nell’inseguimento alla Williams nel campionato costruttori, con Giovinazzi nono e Raikkonen in decima posizione. Appena fuori dai primi 10 troviamo George Russell, che come Vettel, che ha chiuso quattordicesimo, partiranno dal fondo per la sostituzione di tutto il motore. Dodicesima posizione per Ocon con la Alpine, mentre il compagno di scuderia, Alonso, ha avuto una sessione travagliata segnata da dei problemi alla sua vettura, poi risolti, che però lo hanno relegato solo in quindicesima posizione visto che ha potuto sfruttare solo gli ultimi 20 minuti della sessione.

Continuando a scorrere la classifica troviamo Stroll tredicesimo, Ricciardo solo sedicesimo a 2 secondi e mezzo dal tempo di Bottas, Latifi diciassettesimo, Tsunoda diciottesimo e infine a chiudere il gruppo le due Haas di Schumacher e Mazepin, autore anche di un’uscita di pista, fortunatamente senza conseguenze.

Immagine in evidenza: ©Mercedes-AMG PETRONAS F1 Team Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone

Autore

Andrea Perlasca
Studente di Filosofia appassionato di motori, specialmente delle 4 ruote e dell'eSport.

Lascia un commento! on "Bottas il più veloce nelle FP1 nel rodeo di Austin"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*