Prima vittoria in F2 per Nikita Mazepin a Silverstone

01 Agosto 2020 - 18:24
|
GP Gran Bretagna 2020

Il russo della Hitech GP domina la Feature Race. Zhou secondo grazie alla strategia alternativa, Tsunoda beffa Lundgaard per il podio. Shwartzman fuori dai punti




Nikita Mazepin rompe il ghiaccio in Formula 2 conquistando la sua prima vittoria in questa categoria con il successo nella Feature Race di Silverstone, regalando alla sua Hitech GP la seconda vittoria consecutiva dopo il trionfo di Luca Ghiotto nella Sprint Race di Budapest.

Il pilota russo è stato autore di una gara perfetta, andando in testa al quarto giro dopo un bel sorpasso su Mick Schumacher per poi controllare la gara con il suo ritmo. Una volta passato alle gomme dure Mazepin è stato perfetto nella loro gestione, non correndo nessun rischio fino alla bandiera a scacchi. Nulla ha potuto Guanyu Zhou, secondo al traguardo grazie alla strategia alternativa: partito con gomme dure, il pilota cinese è passato alle gomme medie al 22° giro, riuscendo poi a rimontare fino al secondo posto a due giri dal termine, approfittando delle migliori condizioni delle sue gomme anche per conquistare il giro più veloce della gara, ottenuto in 1:42.676 che gli porta i due punti aggiuntivi.

Completa il podio Yuki Tsunoda, emerso nelle fasi finali di gara e autore all’ultimo giro del sorpasso decisivo per il terzo posto ai danni di Christian Lundgaard, che si vede relegato in quarta posizione a poche curve dal traguardo. Quinto posto per Callum Ilott, che limita i danni dopo essere rimasto piantato dalla sua seconda posizione in griglia all’inizio del giro di formazione, e capace poi di risalire la classifica fino alla Top5, guadagnando dei punti pesantissimi in ottica campionato. Sesto posto per Louis Deletraz, a lungo in lotta per il podio ma tradito negli ultimi giri dal degrado delle sue gomme dure, mentre Felipe Drugovich ha pagato una pessima partenza dalla pole position dove è stato sfilato da Schumacher, Mazepin e Lundgaard, e un pit stop molto lento chiudendo poi in settima posizione nonostante avesse la stessa strategia di Zhou.

Dan Ticktum domani partirà dalla pole position grazie all’ottavo posto di oggi, ottenuto anche grazie al crollo prestazionale avuto da Mick Schumacher: saldamente in lotta per il podio nella prima parte di gara, nella seconda parte non è riuscito a far bene con le gomme dure e negli ultimi giri è stato vittima del decadimento degli pneumatici che lo hanno fatto scivolare in classifica. Chiude la zona punti Nobuharu Matsushita, decimo al traguardo e di nuovo a punti dopo il primo weekend in Austria.

Gara da dimenticare per il leader del campionato Robert Shwartzman, che oggi non è riuscito a replicare la rimonta realizzata due settimane fa a Budapest tagliando il traguardo solamente in 14° posizione mentre peggio è andata a Luca Ghiotto, 17° e sotto investigazione per un unsafe release nel momento del suo pit-stop.

Nonostante lo 0 rimediato oggi Shwartzman rimane in testa al campionato con i suoi 81 punti, ma vede Ilott avvicinarsi a lui con 73 punti. Seguono Lundgaard con 55 punti, Mazepin che con la vittoria di oggi sale al quarto posto a quota 52 punti e Zhou a 51.

© fiaformula2.com/livetiming

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Hitech GP / Official Twitter Page

Non ci sono commenti